Vino Colli di Conegliano Doc


Il Colli di Conegliano Doc è un vino da pasto o da fine pasto prodotto nelle versioni Bianco, Rosso, Torchiato di Fregona, Refrontolo passito
E' un vino tipico della regione Veneto, prodotto in provincia di Treviso. Alla versione Bianco concorrono le uve di Incrocio Manzoni 6.0.13 (Riesling renano x Pinot bianco) per almeno il 30%, Pinot bianco e/o Chardonnay (30%), Sauvignon e/o Riesling (10%). La tipologia Rosso viene prodotta con uve dei vitigni Cabernet Franc, Cabernet Sauvignon, Marzemino e Merlot in misura compresa fra il 10 e il 40%; possono concorrere, per il 10%, le uve della varietà Incrocio Manzoni 2.15. Il Refrontolo passito viene prodotto con uve di Marzemino e per il 5% con uve di altri vitigni a bacca rossa della zona. Il Torchiato di Fregona è ottenuto con uve di vitigno Prosecco (30% minimo), Verdiso (30% minimo), Boschera (25%) e altri vitigni a bacca bianca autorizzati per la provincia di Treviso

I vini veneti sono da tempo sinonimo di qualità. Conosciute e apprezzate in Italia e all'estero, le Doc di questa regione si distinguono anche per le quantità prodotte. Le varietà di vitigni coltivate in Veneto sono numerose, così come le forme di allevamento, che vanno dalla pergola doppia della zona del veronese alla 'bellussi' del trevigiano, fino alla controspalliera delle altre aree e al 'cassone' padovano. La Doc Colli di Conegliano comprende le tipologie Bianco, Rosso, Refrontolo passito e Torchiato di Fregona.

Caratteristiche del vino Colli di Conegliano Doc

Denominazione: Doc
Tipologia di vino:
Colore:
Profumo:
Sapore:
Uve utilizzate:
Invecchiamento:
Tenore alcolico:
Temperatura di servizio:

Proprieta' organolettiche del vino Colli di Conegliano Doc

Il Colli di Conegliano Bianco ha colore giallo paglierino, odore vinoso, con gradevole profumo aromatico caratteristico; sapore secco, sapido, fine, caratteristico e gradazione minima di 11°C. All'esame visivo il Colli di Conegliano Doc Rosso si presenta di colore rosso rubino tendente al granato. Ha odore vinoso, caratteristico, mediamente erbaceo, profumo gradevole, più intenso se invecchiato. Il sapore è asciutto, sapido, di corpo, armonico, giustamente tannico. La gradazione minima è di 12 gradi. Il Colli di Conegliano Doc Torchiato di Fregona ha colore giallo dorato carico, odore intenso e caratteristico, sapore che va da secco a dolce, rotondo, pieno, persistente. La gradazione alcolica è di 16 gradi. Il Colli di Conegliano Doc Refrontolo passito ha colore rosso rubino intenso, odore vinoso, gradevole, delicato, caratteristico. Il sapore è amabile, o talvolta leggermente dolce, vellutato, di corpo, armonico, sapido, talvolta vivace. La gradazione alcolica è di 15 gradi

Zona di produzione del vino Colli di Conegliano Doc

Comprende in tutto o in parte il territorio dei comuni di Conegliano, Susegana, Pieve di Soligo, Farra di Soligo, Refrontolo, San Pietro di Feletto, Miane, Follina, Cison di Valmarino, Revine Lago, Tarzo, Vittorio Veneto, Fregona, Sarmede, Cappella Maggiore, Cordignano, Colle Umberto, San Fior, San Vendemiano e Vidor, in provincia di Treviso.

Abbinamenti di cibo al vino Colli di Conegliano Doc

Il vino Colli di Conegliano Doc e' un vino bianco che si abbina bene con ed in particolare .
Il Bianco si abbina perfettamente a insalate di gamberi, risotto al nero di seppia, baccalà, brodetto, e va servito in calici di media capacità a tulipano svasato a 8-10°C. Il Colli di Conegliano Doc Rosso è ottimo con carni rosse, in particolare con costolette di agnello, ma anche con le braciole di maiale, i formaggi asiago e piave, il risotto trevigiano e il radicchio. Va degustato in calici bordolesi a temperatura di 16-18°C. Il Colli di Conegliano Doc Torchiato di Fregona va abbinato a preparazioni dolci a pasta non lievitata consistenti come crostate alla confettura di albicocche, dolci con castagne e miele, 'baicoli' (piccoli biscotti di Venezia da inzuppare nel vino), preparazioni con fegato d'oca e formaggi erborinati molto piccanti. Va degustato in calici di media capacità a tulipano a una temperatura di 10-12°C, dai tre agli otto anni dopo la vendemmia e anche oltre. Anche il Refrontolo passito è un vino da fine pasto o anche da meditazione, quindi va degustato con preparazioni dolci, pasticceria secca in particolare, in calici di media capacità a tulipano, a una temperatura di 10-12°C.

Etichetta del vino Colli di Conegliano Doc

Ogni etichetta deve riportare la menzione della Denominazione di Origine Controllata accanto a tutte le altre indicazioni previste per legge, quali: Regione determinata da cui proviene il prodotto; Denominazione del prodotto costituita dall'abbinamento della varietà di vite da cui proviene il vino e dalla zona geografica in cui tale varietà è coltivata; Volume nominale del vino; Nome o ragione sociale e sede dell'imbottigliatore; Numero e codice imbottigliatore, che può apparire anche sul sistema di chiusura (tappo o capsula) Nome dello Stato; Indicazione del lotto; Indicazioni ecologiche.

Reperibilita' sul mercato del vino Colli di Conegliano Doc

Il vino Colli di Conegliano Doc si trova in commercio in ogni periodo dell'anno.

Leggi relative al vino Colli di Conegliano Doc

La Doc Colli di Conegliano è stata riconosciuta con DPR del 03.08.1993, pubblicato sulla GU 196 del 21.08.1993

Commenti