Vino Bardolino classico Doc


Il Bardolino Doc è un vino da pasto o da fine pasto prodotto anche nelle versioni Novello, Chiaretto e Spumante
E' un vino tipico della regione Veneto, prodotto in provincia di Verona. Si ottiene con uve provenienti da vitigni Corvina veronese, in percentuale dal 35 al 65%, Rondinella, dal 10 al 40%, Molinara, dal 10 al 20%, Negrara, fino a un massimo del 10%. Possono concorrere anche le uve provenienti dai vitigni Rossignola, Barbera, Sangiovese e Garganega da soli o congiuntamente, fino a un massimo del 15%
Vitigni: Corvina veronese, Rondinella, Molinara e Negrara Sapore: asciutto, sapido, retrogusto amarognolo molto gradevole Temperatura di servizio: 12 - 14 °C il chiaretto 8 - 10 °C il chiaretto spumante La zona di produzione comprende diversi comuni del Veronese. Il vino prodotto a Bardolino, Garda, Costermano, Cavaion, Lazise ed Affi ha la qualifica di classico. Molto versatile, simpaticamente noto, si produce anche nelle versioni classico superiore e chiaretto. Molto versatile, il Bardolino si presta ad una notevole gamma di abbinamenti , dalle minestre alle carni bianche anche salsate. Il tipo chiaretto accompagna anche il pesce nelle tipiche preparazioni gardesane.
La Doc Bardolino viene prodotta con vitigni che conferiscono al vino ognuno una caratteristica diversa; il Corvina ne determina il corpo e il colore, il Rondinella il caratteristico sapore erbaceo, il Molinara la fragranza e il Negrara la morbidezza e la freschezza. Fossili che risalgono all'età del bronzo, rinvenuti nella zona di produzione del Bardolino Doc, attestano l'antichità della coltivazione della vite in quest'area. Il Bardolino viene prodotto anche nelle tipologie Chiaretto, Novello e Spumante.

Caratteristiche del vino Bardolino classico Doc

Denominazione: Doc
Tipologia di vino: Secco fermo
Colore: rosso rubino chiaretto
Profumo: delicato, vinoso, tendente all'etereo
Sapore: asciutto, sapido, retrogusto amarognolo molto grad
Uve utilizzate: Corvina Veronese, Rondinella, Molinara, Negrara
Invecchiamento: 1 il superiore
Tenore alcolico: 10,5° 11,5° il superiore
Temperatura di servizio: 16 - 18 °C

Proprieta' organolettiche del vino Bardolino classico Doc

Il Bardolino ha colore rosso rubino chiaro tendente a volte al cerasuolo che si trasforma in granato con l'invecchiamento, odore vinoso con leggero profumo delicato; sapore asciutto, sapido, leggermente amarognolo, armonico, sottile, talvolta leggermente frizzante. La gradazione alcolica minima è di 10,5 gradi. All'esame visivo il Bardolino Doc Chiaretto si presenta invece di colore rosa tendente al granato con l'invecchiamento. Ha odore vinoso con leggero profumo delicato. Il sapore è asciutto, sapido, leggermente amarognolo, armonico, sottile, talvolta leggermente frizzante. Ha una gradazione alcolica minima di 10,5 gradi. Il Bardolino Doc Spumante ha spuma sottile con grana fine e persistente. Il colore è rosa tendente al granato con l'invecchiamento. Ha odore vinoso, con leggero profumo delicato. Il sapore è secco, sapido, leggermente amarognolo. La gradazione alcolica è di 11,5 gradi. Il Bardolino Doc Novello ha colore rosso rubino chiaro, odore vinoso, intenso e fruttato, sapore asciutto, sapido, leggermente acidulo, talvolta leggermente frizzante. La gradazione alcolica minima è di 10,5 gradi

Zona di produzione del vino Bardolino classico Doc

Comprende in tutto o in parte il territorio dei comuni di Bardolino, Garda, Lazise, Affi, Costermano, Cavaion, Torri del Benaco, Caprino, Rivoli, Pastrengo, Bussolengo, Sona, Sommacampagna, Castelnuovo, Peschiera, Valeggio, tutti in provincia di Verona.

Abbinamenti di cibo al vino Bardolino classico Doc

Il vino Bardolino classico Doc e' un vino rosso che si abbina bene con Primi asciutti ed in particolare Pasta con sughi di carne.
Il Bardolino Doc è ottimo con Prosciutto veneto e Piave fresco. Va degustato in calici bordolesi a una temperatura di 18-20°C. La versione Spumante va degustata assieme a Prosciutto veneto, soppressa, Asiago, risotto con le quaglie, in flûte a temperatura di 6-8°C. Prosciutto e soppressa esaltano al massimo anche la versione Novello, che va degustato in calici di media capacità svasati a una temperatura di 13-14°C.

Etichetta del vino Bardolino classico Doc

Ogni etichetta deve riportare la menzione della Denominazione di Origine Controllata accanto a tutte le altre indicazioni previste per legge, quali: Regione determinata da cui proviene il prodotto; Denominazione del prodotto costituita dall'abbinamento della varietà di vite da cui proviene il vino e dalla zona geografica in cui tale varietà è coltivata; Volume nominale del vino; Nome o ragione sociale e sede dell'imbottigliatore; Numero e codice imbottigliatore, che può apparire anche sul sistema di chiusura (tappo o capsula) Nome dello Stato; Indicazione del lotto; Indicazioni ecologiche.

Reperibilita' sul mercato del vino Bardolino classico Doc

Il vino Bardolino classico Doc si trova in commercio in ogni periodo dell'anno.

Leggi relative al vino Bardolino classico Doc

La Doc Bardolino è stata riconosciuta con DPR del 28.05.1968 pubblicato sulla GU 186 del 23.07.1968 modificato dal DPR 11.09.76 e dal DPR 01.10.87 pubblicato sulla GU 269 del 17.11.87

Commenti