Vino Bagnoli Doc


Il Bagnoli Doc è un vino da pasto o da fine pasto prodotto nelle versioni Rosso, Rosato, Bianco, Merlot, Cabernet, Friularo, Spumante bianco, Spumante rosato e Passito
E' un vino tipico della regione Veneto, prodotto in provincia di Padova. Il Bagnoli Doc Rosso viene prodotto con uve provenienti da vitigni Merlot per una percentuale che va dal 15 al 60%, Cabernet Franc e/o Carmenére e/o Cabernet Sauvignon in misura non inferiore al 15% e Raboso Piave e/o Raboso veronese in misura non inferiore al 15%. Possono concorrere anche uve di vitigni raccomandati o autorizzati in misura non superiore al 10%. Il Bagnoli Doc Rosato è ottenuto con uve provenienti da vitigni Raboso Piave e/o Raboso veronese per un minimo del 50%, Merlot fino a un massimo del 40% e altri vitigni in misura non superiore al 10%. Il Bagnoli Doc Bianco è ottenuto con uve provenienti dai vitigni Chardonnay, per il 30%, Tocai italiano e/o Sauvignon per una percentuale non inferiore al 20%, Raboso Piave e/o Raboso veronese per almeno il 10%, ma possono concorrere anche uve di altri vitigni purché non superino il 10% del totale. La versione Spumante si ottiene con vitigni Chardonnay (almeno il 20%) Raboso Piave e/o Raboso veronese (40%) e altri vitigni per un massimo del 10%. La versione Friularo si ottiene con uve della varietà Raboso Piave (almeno il 90%) e la versione Passito con uve di vitigno Raboso Piave e/o Raboso veronese per almeno il 70%. Per le versioni Cabernet e Merlot vanno utilizzati i corrispondenti vitigni per un minimo dell'85%

La Doc Bagnoli o Bagnoli di Sopra viene prodotto nella provincia di Padova. È in terreni di origine sedimentario-alluvionale, di medio impasto e calcarei, che vengono coltivati i vitigni da cui si producono i vini appartenenti a questa denominazione. Sono proprio i terreni, assieme alle sensibili escursioni termiche giornaliere estive causate dalla vicinanza del fiume Adige, a determinare la forte aromaticità delle uve della zona. Il Bagnoli Doc viene prodotto nelle tipologie Rosso, Rosato, Bianco, Merlot, Cabernet, Friulano, Spumante bianco, Spumante rosato e Passito.

Caratteristiche del vino Bagnoli Doc

Denominazione: Doc
Tipologia di vino:
Colore:
Profumo:
Sapore:
Uve utilizzate:
Invecchiamento:
Tenore alcolico:
Temperatura di servizio:

Proprieta' organolettiche del vino Bagnoli Doc

All'esame visivo il Bagnoli Doc Rosso si presenta di colore rosso rubino se giovane, tendente al granato con l'invecchiamento. Ha odore vinoso, piuttosto intenso, con profumo gradevole; il sapore è asciutto, intenso, vellutato e armonico. Ha gradazione minima di 11 gradi. Il Bagnoli Doc Rosato risulta di colore rosato tendente al rubino vivace. Ha odore leggermente vinoso, con profumo gradevole; il sapore è asciutto o leggermente amabile e armonico. La gradazione minima è di 10,5 gradi. La versione Bianco del Bagnoli Doc ha colore paglierino più o meno intenso, odore vinoso, con gradevole profumo caratteristico. Il sapore è asciutto o amabile, fine, sapido, vellutato, la gradazione alcolica minima è di 10,5 gradi.

Zona di produzione del vino Bagnoli Doc

Comprende l'intero territorio dei comuni di Agna, Arre, Bagnoli di Sopra, Battaglia Terme, Bovolenta, Candiana, Carrara S. Giorgio, Carrara S. Stefano, Cartura, Conselve, Monselice, Pernumia, S. Pietro Viminario, Terrassa e Tribano, tutti in provincia di Padova.

Abbinamenti di cibo al vino Bagnoli Doc

Il vino Bagnoli Doc e' un vino rosso che si abbina bene con ed in particolare .
Il Bagnoli Doc Rosso è ottimo se degustato assieme a carni rosse, Asiago stagionato, prosciutto, soppressa, minestra di fagioli, risotto con radicchio, anatra, vitello. Va servito in calici bordolesi a una temperatura di 16-18°C. La versione Rosato si abbina a soppressa e prosciutto veneto; il calice ideale per la degustazione è quello di media capacità a tulipano ampio. La temperatura di servizio deve essere compresa fra 12 e 14°C. La versione Bianco, infine, è ideale con lasagne, casunziei e risi in generale. Va degustato in calici di media capacità a tulipano svasato a una temperatura di 8-10°C.

Etichetta del vino Bagnoli Doc

Ogni etichetta deve riportare la menzione della Denominazione di Origine Controllata accanto a tutte le altre indicazioni previste per legge, quali: Regione determinata da cui proviene il prodotto; Denominazione del prodotto costituita dall'abbinamento della varietà di vite da cui proviene il vino e dalla zona geografica in cui tale varietà è coltivata; Volume nominale del vino; Nome o ragione sociale e sede dell'imbottigliatore; Numero e codice imbottigliatore, che può apparire anche sul sistema di chiusura (tappo o capsula) Nome dello Stato; Indicazione del lotto; Indicazioni ecologiche.

Reperibilita' sul mercato del vino Bagnoli Doc

Il vino Bagnoli Doc si trova in commercio in ogni periodo dell'anno.

Leggi relative al vino Bagnoli Doc

La Doc Bagnoli di Sopra o Bagnoli è stata riconosciuta con Decreto del 16.08.1995, pubblicato sulla GU 234 del 06.10.1995

Commenti