Le migliori cantine? Sono in Emilia Romagna!

 

Tra le migliori cantine presenti sul nostro territorio nazionale, non si può non far riferimento a quelle presenti sul ricco territorio dell’Emilia Romagna. Ci sono tantissimi casali caratterizzati da una storia particolarmente interessante e di qualità. La maggior parte delle cantine presenti sul territorio sono ispirati dal principio secondo cui il vino nasce nel vigneto ma cresce nella cantina.

 

Le cantine dell’Emilia Romagna hanno alle spalle tantissimi anni di esperienza e professionalità. La passione, qui, è stata trasformata in una vera e propria attività che ha, come unico scopo, la valorizzazione dei vitigni di ogni cantina.

Molte delle cantine della regione erano utilizzate già nell’antichità per spremere tutte le uve, il cui succo doveva essere fatto riposare nelle botti, in modo da renderlo più piacevole al palato. Le cantine in questione producono vino per dimostrata cosa sia la vera classe: la produzione di vino si estende anche verso i mercati esteri, mantenendo sempre e comunque le tradizioni locali.

Le terre dell’Emilia Romagna offrono delle terre gentili e morbide, capaci di dar vita a scenari particolarmente suggestivi che sono stati in gradi di ispirare il Boiardo e l’Ariosto. Insomma, in poche parole, stiamo parlando di un posto che può tranquillamente essere considerato un paradiso terrestre capace di valorizzare al massimo la natura in tutte le sue forme.

Quello dell’Emilia Romagna è un territorio ricco di risorse che ha già dato vita a tesori enogastronomici come l’aceto balsamico, i salumi artigianali, il Parmigiano Reggiano e tanto altro ancora.

Da non sottovalutare, poi, sono anche i numerosi vini prodotti come gli Spumanti, i Bianchi Classici di Scandiano, il Lambrusco, le Malvasie, le Riserve, ecc. Si tratta di vini corposi che, oltre ad avere una struttura abbastanza corposa, sembrano essere particolarmente vivaci se si tiene conto delle note cromatiche.