Vino Vin Santo del Chianti - Classico Doc


Il Vin santo del Chianti classico Doc è prodotto nelle varianti Secco, Amabile, Riserva, Occhio di pernice e Occhio di pernice riserva
E' un vino tipico della regione Toscana, prodotto in provincia di Siena, Firenze. Il Vin santo del Chianti Doc è ottenuto dal 70% di uve Trebbiano e Malvasia e per il residuo con quelle di altri vitigni a bacca bianca o rossa raccomandati della zona; la variante Occhio di pernice è prodotta con il 50% di uve Sangiovese e per la differenza con quelle di altri vitigni a bacca bianca o rossa raccomandati della zona

Nello stesso territorio in cui viene prodotto il più famoso Chianti classico, è prodotto il Vin santo del Chianti classico. Da sempre considerato il vino dell'ospitalità e dell'amicizia, il Vin santo del Chianti classico, nella versione Secco, è tradizionalmente utilizzato a fine pasto, o, se molto invecchiato, come vino da meditazione. Questa Doc, istituita nel 1995, ancora oggi è realizzata con i metodi di una volta, a cominciare dalla scelta delle uve e dal loro appassimento per finire con la maturazione nei caratelli, piccole botti di legno dove il vino completa il suo ciclo produttivo.

Caratteristiche del vino Vin Santo del Chianti - Classico Doc

Denominazione: Doc
Tipologia di vino:
Colore:
Profumo:
Sapore:
Uve utilizzate:
Invecchiamento:
Tenore alcolico:
Temperatura di servizio:

Proprieta' organolettiche del vino Vin Santo del Chianti - Classico Doc

Il colore del Vin santo del Chianti classico va dal giallo paglierino al dorato, all'ambrato intenso; l'odore risulta etereo, intenso, caratteristico; il sapore è armonico, vellutato, secco o con più pronunciata rotondità per il tipo Amabile; la gradazione minima è di 16 gradi; la variante Occhio di pernice presenta colore che varia dal rosa intenso al rosa pallido; odore caldo, intenso; sapore dolce, vellutato e rotondo; la gradazione minima è di 17 gradi

Zona di produzione del vino Vin Santo del Chianti - Classico Doc

La zona di produzione del Vin santo del Chianti classico comprende l'intero territorio del Chianti classico, e precisamente i comuni di Castelnuovo Berardenga, Castellina in Chianti, Poggibonsi, Radda in Chianti e Gaiole in Chianti, in provincia di Siena; Tavarnelle Val di Pesa, Barberino Val d'Elsa, San Casciano in Val di Pesa e Greve in Chianti, in provincia di Firenze.

Abbinamenti di cibo al vino Vin Santo del Chianti - Classico Doc

Il vino Vin Santo del Chianti - Classico Doc e' un vino bianco che si abbina bene con ed in particolare .
Il Vin santo del Chianti classico ha un periodo di consumo ottimale che si protrae fino a vent'anni dalla vendemmia. Si abbina a dolci a pasta non lievitata tipici toscani: i biscottini di Prato, i brigidini, il buccellato, il castagnaccio e i ricciarelli. Va degustato a una temperatura di 10-12 gradi, in calici di media capacità a tulipano.

Etichetta del vino Vin Santo del Chianti - Classico Doc

Ogni etichetta deve riportare la menzione della Denominazione di Origine Controllata accanto a tutte le altre indicazioni previste per legge, quali: Regione determinata da cui proviene il prodotto; Denominazione del prodotto costituita dall'abbinamento della varietà di vite da cui proviene il vino e dalla zona geografica in cui tale varietà è coltivata; Volume nominale del vino; Nome o ragione sociale e sede dell'imbottigliatore; Numero e codice imbottigliatore, che può apparire anche sul sistema di chiusura (tappo o capsula) Nome dello Stato; Indicazione del lotto; Indicazioni ecologiche.

Reperibilita' sul mercato del vino Vin Santo del Chianti - Classico Doc

Il vino Vin Santo del Chianti - Classico Doc si trova in commercio in ogni periodo dell'anno.

Leggi relative al vino Vin Santo del Chianti - Classico Doc

La Doc Vin Santo del Chianti Classico è stata riconosciuta con DPR 24.10.1995 pubblicato sulla GU del 20.11.1995

Commenti