Vino Val D'Arbia Doc


La Doc Val d'Arbia è un vino bianco da pasto, prodotto anche nella versione Vin santo dolce, semisecco e secco
E' un vino tipico della regione Toscana, prodotto in provincia di Siena. Il Val d'Arbia Doc è ottenuto da uve Trebbiano toscano e Malvasia del Chianti per il 70-90% e da Chardonnay per il 10-30%. Possono concorrere le uve delle varietà dei vitigni a bacca bianca raccomandati o autorizzati della provincia di Siena con l'esclusione di tutti i vitigni aromatici, presenti nei vigneti, da soli o congiuntamente fino a un massimo dei 15% dei totale delle viti
Vitigni: Malvasia del Chianti La zona di produzione interessa una decina di comuni della provincia di Siena, tra cui Castellina, Radda, Monteriggioni e Buonconvento. Vino gradevole da tutto pasto, indicato per gli antipasti misti, le minestre regionali di verdure, i piatti di pesce anche fritto. Il Vin Santo è da dessert o da conversazione.
La Val d'Arbia è un'ampia zona in provincia di Siena che confina con il territorio del Chianti. Questa località, ricca di storia, è famosa a causa della battaglia tra Firenze e Siena del 1260, raccontata dal sommo poeta Dante Alighieri nella Divina Commedia. Ma da molti secoli oramai la fama di questo territorio è legata alla produzione di un vino bianco, appunto il Val d'Arbia Doc, prodotto in dodici comuni della provincia di Siena.

Caratteristiche del vino Val D'Arbia Doc

Denominazione: Doc
Tipologia di vino: Secco fermo
Colore: giallo paglierino
Profumo: delicato, fine fruttato
Sapore: asciutto, fresco, armonico
Uve utilizzate: Trebbiano Toscano, Malvasia del Chianti
Invecchiamento: -
Tenore alcolico: 11° 17° il Vin Santo
Temperatura di servizio: 8 - 12°C

Proprieta' organolettiche del vino Val D'Arbia Doc

Il Bianco presenta colore giallo paglierino tenue con riflessi verdognoli; profumo delicato, fine, fruttato; sapore asciutto, fresco, armonico; la gradazione minima è di 10,5 gradi; il Vin santo presenta invece colore che varia dal paglierino all'ambrato più o meno carico; odore intenso, etereo, caratteristico; sapore dal secco al dolce, armonico, morbido con retrogusto amarognolo; la gradazione minima è di 17 gradi

Zona di produzione del vino Val D'Arbia Doc

La zona di produzione del Val d'Arbia Doc comprende i comuni di Castellina in Chianti, Radda in Chianti, Gaiole in Chianti, Monteriggioni, Castelnuovo Berardenga, Sovicille, Asciano, Monteroni d'Arbia, Murlo e Buonconvento, in provincia di Siena.

Abbinamenti di cibo al vino Val D'Arbia Doc

Il vino Val D'Arbia Doc e' un vino bianco che si abbina bene con Antipasti ed in particolare Torte salate.
Al Val d'Arbia Bianco secco si possono abbinare insalate di mare, le cieche alla pisana e primi piatti con salse leggere. Si consiglia di servirlo in calici svasati a una temperatura di 8-10°C. La versione Vin santo si abbina invece ai biscottini di Prato, ai brigidini, al buccellato, al castagnaccio e ai ricciarelli, e va servito in calici di media capacità a tulipano a 10-12 gradi di temperatura.

Etichetta del vino Val D'Arbia Doc

Ogni etichetta deve riportare la menzione della Denominazione di Origine Controllata accanto a tutte le altre indicazioni previste per legge, quali: Regione determinata da cui proviene il prodotto; Denominazione del prodotto costituita dall'abbinamento della varietà di vite da cui proviene il vino e dalla zona geografica in cui tale varietà è coltivata; Volume nominale del vino; Nome o ragione sociale e sede dell'imbottigliatore; Numero e codice imbottigliatore, che può apparire anche sul sistema di chiusura (tappo o capsula) Nome dello Stato; Indicazione del lotto; Indicazioni ecologiche.

Reperibilita' sul mercato del vino Val D'Arbia Doc

Il vino Val D'Arbia Doc si trova in commercio in ogni periodo dell'anno.

Leggi relative al vino Val D'Arbia Doc

La Doc Val D'Arbia è stata riconosciuta con DM del 04.11.1991 pubblicato sulla GU dell'8.04.1992

Commenti