Vino Colline Lucchesi - Bianco Doc


I vini di questa Doc si producono nelle tipologie Bianco, Rosso (anche Riserva), Merlot, Sangiovese, Sauvignon, Vermentino, Vin santo e Vin santo occhio di pernice.
E' un vino tipico della regione Toscana, prodotto in provincia di Lucca. Il Colline Lucchesi Bianco si ottiene con uve Trebbiano Toscano (45-50%), Greco e/o Grechetto e/o Vermentino bianco e/o Malvasia bianca lunga (massimo 45%), Chardonnay e/o Sauvignon (massimo 30%) ed eventualmente con quelle di altri vitigni a bacca bianca per un massimo del 15%. Il Colline Lucchesi Rosso si ottiene con uve Sangiovese per il 45-70%, Canaiolo e/o Ciliegiolo (massimo 30%), Merlot (massimo 15%) con l'aggiunta eventuale di quelle di altri vitigni a bacca rossa per un massimo del 15% ad eccezione delle uve Aleatico e Moscato che possono concorrere per un massimo del 5%. I monovarietali bianchi e i monovarietali rossi si ottengono con uve del corrispondente vitigno in percentuale non inferiore all'85%, insieme eventualmente a quelle di altri vitigni, rispettivamente a bacca bianca e rossa, della zona. Le tipologie Vin santo e Vin santo occhio di pernice sono prodotte con uve di vitigni rispettivamente a bacca bianca e a bacca rossa della zona
La zona di produzione si estende nei territori comunali di Lucca, Capannori e Porcari. L'uva predominante è il Trebbiano toscano (dal 50 al 70%). E' un versatile vino da tutto pasto, particolarmente indicato con gantipasti leggeri, minestre asciutte e in brodo, frittate e pesce.
I verdi colli che circondano la città di Lucca sono stati da sempre ammantati di splendidi vigneti. Con molta probabilità furono gli etruschi ad avviare la viticoltura su queste terre, ma fu in seguito all'occupazione dei Liguri che tale attività conobbe uno sviluppo decisivo. Molte sono poi le testimonianze storiche sul pregio dei vini lucchesi. Tra i vari estimatori si può citare Papa Paolo III Farnese (1534-1549) che durante un soggiorno nella Lucchesia non mancò di apprezzare i rossi e i bianchi che questa terra produceva. Questa Doc è presente nelle tipologie Bianco, Rosso, Merlot, Sangiovese, Sauvignon, Vermentino, Vin santo e Vin santo occhio di pernice.

Caratteristiche del vino Colline Lucchesi - Bianco Doc

Denominazione: Doc
Tipologia di vino:
Colore: paglierino più o meno vivace
Profumo: delicato, caratteristico
Sapore: asciutto, delicato, armonico
Uve utilizzate: Vermentino, Malvasia del Chianti
Invecchiamento: -
Tenore alcolico: 11°
Temperatura di servizio: 8 - 12°C

Proprieta' organolettiche del vino Colline Lucchesi - Bianco Doc

Il Colline Lucchesi Bianco presenta un colore giallo paglierino più o meno intenso, un odore delicato, gradevole e caratteristico e un sapore asciutto, delicato, armonico. La gradazione minima è di 10,5°C. Il Colline Lucchesi Rosso presenta invece un colore rosso rubino brillante, tendente al granato se invecchiato. Il profumo è gradevole e caratteristico e il sapore è asciutto, morbido, armonico e vivace solo se dell'annata. La gradazione minima è di 11 gradi, mentre è di 11,5 per la versione Riserva. La tipologia Vin santo occhio di pernice presenta un colore che va dal rosa pallido al rosa intenso con riflessi granati. Il profumo risulta intenso e caratteristico e il sapore dolce, morbido, vellutato. La gradazione minima è di 16 gradi

Zona di produzione del vino Colline Lucchesi - Bianco Doc

L'area di produzione comprende i comuni di Capannori, Lucca e Porcari, in provincia di Lucca.

Abbinamenti di cibo al vino Colline Lucchesi - Bianco Doc

Il vino Colline Lucchesi - Bianco Doc e' un vino bianco che si abbina bene con ed in particolare .
Il Colline Lucchesi Bianco si accompagna a piatti delicati come il marzolino, la panzanella, la minestra di riso, l'acquacotta, il minestrone. Si consiglia di servirlo in calici svasati a una temperatura di 8-10°C. Il Colline Lucchesi Rosso va invece degustato in abbinamento a piatti abbastanza strutturati come il lardo di Colonnata, la caciotta Toscana, la zuppa di lenticchie, la trippa e il pollo. Si consiglia di servirlo in calici bordolesi a una temperatura compresa tra i16 e i 18°C. La tipologia Vin santo è un vino da fine pasto adatto a essere degustato in piccoli calici a circa 12-14°C assieme ai dolci e alla pasticceria secca tradizionale toscana.

Etichetta del vino Colline Lucchesi - Bianco Doc

Ogni etichetta deve riportare la menzione della Denominazione di Origine Controllata accanto a tutte le altre indicazioni previste per legge, quali: Regione determinata da cui proviene il prodotto; Denominazione del prodotto costituita dall'abbinamento della varietà di vite da cui proviene il vino e dalla zona geografica in cui tale varietà è coltivata; Volume nominale del vino; Nome o ragione sociale e sede dell'imbottigliatore; Numero e codice imbottigliatore, che può apparire anche sul sistema di chiusura (tappo o capsula) Nome dello Stato; Indicazione del lotto; Indicazioni ecologiche.

Reperibilita' sul mercato del vino Colline Lucchesi - Bianco Doc

Il vino Colline Lucchesi - Bianco Doc si trova in commercio in ogni periodo dell'anno.

Leggi relative al vino Colline Lucchesi - Bianco Doc

La Doc Colline Lucchesi è stata riconosciuta con Decreto 08.07.1997 pubblicato sulla GU del 16.07.1997, modificato dal Decreto del 6.03.98. Questi due provvedimenti hanno sostituito e revocato i DPR 01.10.1985 e 28.05.68 che avevano istituito le Doc Rosso delle Colline Lucchesi o Colline Lucchesi Rosso e Bianco delle Colline Lucchesi o Colline Lucchesi Bianco

Commenti