Vino Candia dei Colli Apuani - Vin Santo Doc


Questa Doc è disponibile nelle tipologie Amabile o Abboccato (anche Frizzante), Secco (anche Frizzante) e Vin Santo
E' un vino tipico della regione Toscana, prodotto in provincia di Massa Carrara. Il Candia dei Colli Apuani in tutte le tipologie è ottenuto con uve Vermentino bianco in percentuale variabile tra il 70 e l'80%, Albarola (10-20%), Trebbiano toscano e/o Malvasia bianca lunga per un massimo del 20% ma con le uve Malvasia che non possono superare il 5%

La viticoltura sui rilievi collinari del territorio di Massa e Carrara ha origini molto antiche. Dal bollettino del Comizio agrario di Massa del 1874 si apprende infatti che fin da tempi remoti la coltivazione della vite fu la più importante risorsa del territorio accanto a una fiorente olivicoltura. In questo documento emergono inoltre le prime notizie circa la vinificazione e i vitigni impiegati, riconoscendo nel Vermentino quello presente nella percentuale più elevata. La denominazione Candia cominciò invece a essere utilizzata per questo vino circa un secolo fa, associandola a una piccola area sulle pendici del monte Oliviero, detto anticamente 'libero'. Del Candia dei Colli Apuani si sa inoltre che ebbe tra i più illustri estimatori Paolo Ferrari, personaggio politico del ducato di Modena, da cui Massa dipendeva, e il poeta Giovanni Pascoli, che insegnò al locale liceo classico. Questo vino bianco è presente nelle tipologie Amabile o Abboccato, Secco e Vin Santo.

Caratteristiche del vino Candia dei Colli Apuani - Vin Santo Doc

Denominazione: Doc
Tipologia di vino: Passito
Colore:
Profumo:
Sapore:
Uve utilizzate: Trebbiano Toscano, Vermentino Bianco
Invecchiamento:
Tenore alcolico:
Temperatura di servizio:

Proprieta' organolettiche del vino Candia dei Colli Apuani - Vin Santo Doc

Il Candia dei Colli Apuani Amabile o Abboccato presenta un colore giallo paglierino più o meno intenso e un profumo gradevole delicato, leggermente aromatico, caratteristico. Il sapore è fruttato, amabile, armonico, vivace o tranquillo. Viene prodotto anche nel tipo Frizzante. La gradazione minima è di 11,5 °C. Il Candia dei Colli Apuani Secco presenta un colore giallo paglierino più o meno intenso e un profumo delicato, intenso, caratteristico. Il sapore è asciutto, talvolta morbido, fruttato, pieno, armonico, con retrogusto amarognolo. Viene prodotto anche nel tipo Frizzante. La gradazione minima è di 11,5 gradi. Infine il Candia dei Colli Apuani Vin Santo ha un colore che varia dal paglierino all'ambrato più o meno intenso, un profumo etereo, intenso, aromatico e un sapore dal secco all'amabile, armonico. La gradazione minima è di 16,5 gradi

Zona di produzione del vino Candia dei Colli Apuani - Vin Santo Doc

L'area di produzione comprende parte del territorio dei Colli Apuani idoneo alla coltura della vite appartenente ai comuni di Carrara, Massa e Montignoso, in provincia di Massa-Carrara.

Abbinamenti di cibo al vino Candia dei Colli Apuani - Vin Santo Doc

Il vino Candia dei Colli Apuani - Vin Santo Doc e' un vino bianco che si abbina bene con Dessert ed in particolare Crostate con marmellata di frutta.
Il Candia dei Colli Apuani Amabile o Abboccato si accompagna a ricette tradizionali toscane come le triglie alla livornese e l'acquacotta. Si consiglia di servirlo in calici svasati a una temperatura di 8-10°C. Il Candia dei Colli Apuani Secco è ideale assieme alla panzanella, al marzolino, alla torta con acciughe e alle rape in padella. Va servito sempre in calici svasati a una temperatura di 8-10°C. Il Candia dei Colli Apuani Vin Santo è un vino da fine pasto che va degustato in piccoli calici a circa 12-14°C in abbinamento a dolci e pasticceria secca tradizionale come i biscottini di Prato, i brigidini, il buccellato, il castagnaccio e i ricciarelli.

Etichetta del vino Candia dei Colli Apuani - Vin Santo Doc

Ogni etichetta deve riportare la menzione della Denominazione di Origine Controllata accanto a tutte le altre indicazioni previste per legge, quali: Regione determinata da cui proviene il prodotto; Denominazione del prodotto costituita dall'abbinamento della varietà di vite da cui proviene il vino e dalla zona geografica in cui tale varietà è coltivata; Volume nominale del vino; Nome o ragione sociale e sede dell'imbottigliatore; Numero e codice imbottigliatore, che può apparire anche sul sistema di chiusura (tappo o capsula) Nome dello Stato; Indicazione del lotto; Indicazioni ecologiche.

Reperibilita' sul mercato del vino Candia dei Colli Apuani - Vin Santo Doc

Il vino Candia dei Colli Apuani - Vin Santo Doc si trova in commercio in ogni periodo dell'anno.

Leggi relative al vino Candia dei Colli Apuani - Vin Santo Doc

La Doc Candia dei Colli Apuani è stata riconosciuta con DPR 27.01.1981 modificato con DM 09.06.88 e con Decreto 14.04.1997 pubblicato sulla GU 05.05.1997 che ha modificato per intero il disciplinare di produzione

Commenti