Vino Riesi Doc


La Doc Riesi è disponibile nelle tipologie Bianco, Rosso, Rosato, Superiore, Spumante e Vendemmia tardiva.
E' un vino tipico della regione Sicilia, prodotto in provincia di Caltanissetta. Il Riesi Bianco si ottiene da uve di Ansonica (o Insolia) e Chardonnay, congiuntamente o disgiuntamente, in percentuale minima del 75%, con l'eventuale aggiunta di quelle di altri vitigni a bacca bianca della zona. Il Riesi Rosso si ottiene per almeno l'80% da uve di Nero d'Avola e Cabernet Sauvignon, con l'eventuale aggiunta di altre varietà a bacca rossa non aromatiche della zona. Il Riesi Rosato si ottiene da uve Nero d'Avola (50-57%) e Nerello Mascalese e/o Cabernet Sauvignon (25-50%) a cui possono essere aggiunte quelle di altri vitigni non aromatici della zona. Il Riesi Superiore si ottiene da uve Nero d'Avola per almeno l'85% ed eventualmente da altre varietà a bacca rossa non aromatiche della zona. Le tipologie Spumante e Vendemmia tardiva si producono con le stesse uve da cui si ottiene il Riesi Bianco

Il Riesi Doc prende il nome dal comune di Riesi in provincia di Caltanissetta, dove è localizzata parte dell'area di produzione di questa Doc. È presente nelle tipologie Bianco, Rosso, Rosato, Superiore, Spumante e Vendemmia tardiva.

Caratteristiche del vino Riesi Doc

Denominazione: Doc
Tipologia di vino:
Colore:
Profumo:
Sapore:
Uve utilizzate:
Invecchiamento:
Tenore alcolico:
Temperatura di servizio:

Proprieta' organolettiche del vino Riesi Doc

Il Riesi Bianco ha un colore paglierino più o meno intenso, talvolta con riflessi verdognoli, un profumo gradevole, fine ed elegante e un sapore armonico, delicato, sapido. La gradazione minima è di 11°C. Il Riesi Rosso presenta un colore rosso rubino più o meno intenso con eventuali riflessi granati. Il profumo è gradevole, fine, vinoso. Il sapore è asciutto e armonico e la gradazione minima è di 11,5 °C. Il Riesi Rosato ha un colore rosato più o meno intenso, odore gradevole fine e fruttato e sapore delicato armonico, fresco, talvolta vivace. La gradazione minima è di 11°C. Il Riesi Rosso Superiore ha un colore rosso rubino tendente al granato, un odore caratteristico, etereo, gradevole intenso ed un sapore asciutto, pieno, armonico, caldo e persistente. Ha una gradazione minima di 13°C. Il Riesi Spumante si presenta all'esame visivo con un colore paglierino più o meno intenso e una spuma fine e persistente. Il profumo è caratteristico e fruttato e la gradazione minima è di 10,5°C. Infine il Riesi Vendemmia Tardiva è contraddistinto da un colore giallo intenso tendente all'ambrato e da un profumo intenso, persistente e caratteristico. Il suo sapore è vellutato, armonico, ricco, dolce e la gradazione minima è di 18 °C.

Zona di produzione del vino Riesi Doc

L'area di produzione interessa l'intero territorio amministrativo dei comuni di Butera, Riesi e Mazzarino in provincia di Caltanissetta.

Abbinamenti di cibo al vino Riesi Doc

Il vino Riesi Doc e' un vino bianco che si abbina bene con ed in particolare .
Il Riesi Doc Bianco si abbina con piatti a base di pesce, in particolare molluschi, crostacei, cozze. Va servito in calici di media capacità a tulipano svasati a una temperatura di 8-10°C. La versione Rosso si accompagna bene a formaggi tipici siciliani come il Ragusano e il Pecorino siciliano e a secondi con carni rosse. La temperatura di servizio è di 16'18°C e si consiglia di degustarlo in calici bordolesi. Il Rosato può essere degustato assieme a primi piatti con le sarde, ad antipasti di mare e melanzane. Va servito in calici di media capacità a tulipano ampi a una temperatura di 12-14°C. Il Riesi Doc Superiore si abbina a piatti strutturati come il Ragusano, il Pecorino siciliano, le braciole di vitello e gli involtini con carciofi. Va servito in calici ballon a 16-18°C. La tipologia Spumante va degustata in flûte a 6-8°C come aperitivo e in abbinamento ad antipasti a base di crostacei e molluschi. Infine il Riesi Vendemmia Tardiva si sposa perfettamente con formaggi erborinati e piccola pasticceria. Si serve in piccoli calici a una temperatura di 10-12 °C.

Etichetta del vino Riesi Doc

Ogni etichetta deve riportare la menzione della Denominazione di Origine Controllata accanto a tutte le altre indicazioni previste per legge, quali: Regione determinata da cui proviene il prodotto; Denominazione del prodotto costituita dall'abbinamento della varietà di vite da cui proviene il vino e dalla zona geografica in cui tale varietà è coltivata; Volume nominale del vino; Nome o ragione sociale e sede dell'imbottigliatore; Numero e codice imbottigliatore, che può apparire anche sul sistema di chiusura (tappo o capsula) Nome dello Stato; Indicazione del lotto; Indicazioni ecologiche.

Reperibilita' sul mercato del vino Riesi Doc

Il vino Riesi Doc si trova in commercio in ogni periodo dell'anno.

Leggi relative al vino Riesi Doc

La Doc Riesi è stata riconosciuta con DM 23.7.2001 pubblicato sulla GU n.185 del 10.8.2001

Commenti