Vino Marsala Doc


La Doc è disponibile nelle versioni Marsala Fine oro o ambra, dolce e secco; Marsala Fine rubino dolce, secco, semisecco; Marsala Superiore oro o ambra, dolce, secco, semisecco; Marsala Superiore rubino, dolce, secco, semisecco; Marsala Superiore Riserva ambra o oro, dolce, secco e semisecco; Marsala Superiore Riserva rubino, dolce, secco e semisecco; Marsala Vergine e/o Soleras oro o ambra, secco; Marsala Vergine e/o Soleras rubino, secco; Marsala Vergine e/o Soleras Stravecchio o Riserva oro o ambra secco; Marsala Vergine e/o Soleras Stravecchio o Riserva rubino, secco
E' un vino tipico della regione Sicilia, prodotto in provincia di Trapani. Il Marsala Doc nelle versioni oro e ambra è ottenuto esclusivamente dalle uve Grillo e/o Catarratto e/o Ansonica e/o Damaschino. La versione Rubino si produce con le uve Nerello mascalese e/o Perricone e/o Calabrese in percentuale minima del 70%, con l'eventuale aggiunta di uve Ansonica e/o Catarratto e/o Damaschino e/o Grillo per la restante percentuale
Invecchiamento: 1 anno il Marsala fine, 2 anni il Marsala superiore, 4 anni il Marsala riserva, 5 anni il Marsala vergine e/o soleras, 10 anni il Marsala vergine e/o soleras stravecchio o riserva, 4 mesi il Marsala cremoso zabaione vino aromatizzato Sapore: aristocratica, molto vellutata La zona di produzione si estende su tutto il territorio vitato della provincia di Trapani, con esclusione delle zone riservate alla produzione del vino Alcamo, nonchè delle isole di Favignana e Pantelleria. Attualmente il Marsala è in fase di grande rilancio e viene prodotto con molto scrupolo per soddisfare le esigenze del bevitore moderno. Per i tipi oro o ambra, bianchi, e rubino, rosso, non è previsto l'invecchiamento. E' un vino che offre molte possibilità , tenendo conto dei vari tipi. Può essere un grande aperitivo, vino da dessert o da meditazione, talvolta si può abbinare a grandi formaggi. Di grande interesse il suo uso in cucina come aromatizante di vivande.
Il Marsala è un vino liquoroso di fama internazionale prodotto in provincia di Trapani, in una zona ideale per l'esposizione all'irraggiamento solare e per la ricchezza dei terreni, tanto da essere definita 'Fascia del Sole'. Anche in passato era conosciuto e apprezzato oltralpe come testimonia un antico documento del 1773, anno in cui partì dal porto di Trapani un carico di botti di vino diretto all'Inghilterra. A seconda del grado di invecchiamento, i vini Marsala si distinguono in Fine (un anno di invecchiamento minimo), Superiore (2 anni di invecchiamento minimo), Superiore Riserva (minimo 4 anni), Vergine e/o Soleras (minimo 5 anni) e Vergine e/o Soleras Stravecchio o Riserva (dieci anni minimo di invecchiamento). Inoltre le varietà di uve Pignatello, Calabrese e Nerello Mascalese sono riservate alla preparazione del Marsala Rubino.

Caratteristiche del vino Marsala Doc

Denominazione: Doc
Tipologia di vino: Liquoroso secco
Colore: dal giallo ambrato al rubino di varie intensità
Profumo: aroma caratteristico, fiorito, fruttato, persistente
Sapore: asciutto,amabile o dolce,caratteristico,stoffa
Uve utilizzate: Perricone, Calabrese, Nerello Mascalese , Catarratto, Grillo, Inzolia, Damaschino
Invecchiamento: 1 il Marsala fine, 2 il Marsala superiore, 4 il Marsala riserva, 5 il Marsala vergine e/o soleras, 10 il Marsala vergine e/o soleras stravecchio o riserva, 4 mesi il Marsalacremoso zabaione vino
Tenore alcolico: 17° il fine 18° i superiori
Temperatura di servizio: 8 - 12°C

Proprieta' organolettiche del vino Marsala Doc

Il Marsala Fine Oro o Ambra presenta un colore dal dorato al giallo ambrato più o meno intenso, un profumo persistente tipico del Marsala con aromi di liquirizia, tabacco e legno più o meno pronunciati e un sapore da asciutto a dolce, caldo, ricco e generoso. La gradazione alcolica minima è di 17 gradi. Il Marsala Fine Rubino presenta un colore rosso rubino che con l'invecchiamento acquista riflessi ambrati, un profumo persistente con aromi di marasca cotta e confettura e un sapore dolce, caldo, ricco e generoso. La gradazione alcolica minima è di 17 gradi. Il Marsala Superiore Oro o Ambra presenta un colore dal dorato al giallo ambrato, più o meno intenso, brillante e trasparente. Il profumo è sempre persistente con bouquet complesso e armonico e il sapore varia da asciutto a dolce e risulta caldo, vellutato, di buona struttura. La gradazione alcolica minima è di 18 gradi. Il Marsala Superiore Rubino è caratterizzato da un colore rosso rubino che assume riflessi ambrati con l'invecchiamento, da un bouquet complesso e armonico ricco di sentori di frutta secca e fiori appassiti e da un sapore caldo, vellutato, ampio, strutturato e armonico. La gradazione alcolica minima è di 18 gradi. Il Marsala Vergine e/o Soleras Oro o Ambra presenta un colore dal dorato al giallo ambrato con tonalità calde e brillanti, un profumo intenso talvolta acuto, ampio e persistente con bouquet etereo, caratteristico. Il suo sapore è tipico del 'Vergine': asciutto, caldo e generoso, con ottima struttura e grande equilibrio e la gradazione minima è di 18 gradi. Infine, Il Marsala Vergine e/o Soleras rubino possiede un colore rosso rubino con riflessi ambrati e bagliori aranciati, un profumo intenso ampio e persistente, con bouquet complesso, caratteristico ed un sapore tipico del 'Vergine', asciutto, caldo ricco, vellutato, con ottima struttura e grande equilibrio. La gradazione alcolica minima è di 18 gradi

Zona di produzione del vino Marsala Doc

L'area di produzione interessa l'intero territorio della provincia di Trapani esclusi i comuni di Pantelleria, Favignana e Alcamo.

Abbinamenti di cibo al vino Marsala Doc

Il vino Marsala Doc e' un vino bianco che si abbina bene con Secondi di pesce ed in particolare Pesci di mare affumicati.
Il Marsala è un vino da meditazione che può essere degustato anche assieme a formaggi erborinati, a dolci tipici siciliani come la cassata, i cannoli e i frutti di Martorana. Va servito in piccoli calici a una temperatura che varia dai 12 ai 14°C.

Etichetta del vino Marsala Doc

Ogni etichetta deve riportare la menzione della Denominazione di Origine Controllata accanto a tutte le altre indicazioni previste per legge, quali: Regione determinata da cui proviene il prodotto; Denominazione del prodotto costituita dall'abbinamento della varietà di vite da cui proviene il vino e dalla zona geografica in cui tale varietà è coltivata; Volume nominale del vino; Nome o ragione sociale e sede dell'imbottigliatore; Numero e codice imbottigliatore, che può apparire anche sul sistema di chiusura (tappo o capsula) Nome dello Stato; Indicazione del lotto; Indicazioni ecologiche.

Reperibilita' sul mercato del vino Marsala Doc

Il vino Marsala Doc si trova in commercio in ogni periodo dell'anno.

Leggi relative al vino Marsala Doc

La Doc Marsala è stata riconosciuta dalla Legge n. 851 del 28.11.1984, modificata con DM del 21.12.1991 pubblicato sulla GU del 04.01.1992.

Commenti