Vino Monica di Sardegna Doc


Il Monica di Sardegna Doc è un vino da pasto o da fine pasto prodotto anche nella versione Superiore e Frizzante naturale
E' un vino tipico della regione Sardegna, prodotto in provincia di Cagliari, Oristano, Sassari, Nuoro. Si ottiene con uve del vitigno Monica, per un minimo dell'85%. Possono concorrere altri vitigni a bacca nera, non aromatici, raccomandati o autorizzati nella regione sarda fino a un massimo del 15%
Provincia: tutta la Sardegna Invecchiamento: 5 mesi, 1 anno il superiore Si produce in tutta l'isola con uva Monica vinificata in purezza. Il vino presenta caratteristiche al Monica di Cagliari. Da giovane è vino da tutto pasto per la cucina regionale. Il tipo superiore è buon accompagnatore di arrosti misti, di salumi e di formaggi saporiti.
La Doc Monica di Sardegna prende il nome dal vitigno con cui viene prodotto. La zona di produzione è estesa a tutto il territorio sardo, con l'esclusione dei terreni male esposti e dei terreni situati sopra i 400 metri sul livello del mare. A differenza della Doc Monica di Cagliari, il Monica di Sardegna Doc usa le uve del vitigno Monica soltanto per l'85%, mentre il restante 15% è costituito da altri vitigni a frutto rosso, principalmente Pascale di Cagliari e Carignano. Viene prodotto anche nella versione Frizzante naturale.

Caratteristiche del vino Monica di Sardegna Doc

Denominazione: Doc
Tipologia di vino: Secco fermo
Colore: rosso amaranto
Profumo: armonico, aromatico, caratteristico
Sapore: sapido, tendente all'amabile vigoroso
Uve utilizzate: Monica
Invecchiamento: -
Tenore alcolico: 12° 13° il superiore
Temperatura di servizio: 16 - 18°C

Proprieta' organolettiche del vino Monica di Sardegna Doc

All'esame visivo il Monica di Sardegna Doc si presenta di colore rosso rubino chiaro, brillante, tendente all'amaranto con l'invecchiamento. Il profumo è intenso, etereo e gradevole, il sapore asciutto, amabile, sapido e con retrogusto caratteristico. La gradazione minima è di 11 gradi

Zona di produzione del vino Monica di Sardegna Doc

Comprende tutto il territorio della regione Sardegna.

Abbinamenti di cibo al vino Monica di Sardegna Doc

Il vino Monica di Sardegna Doc e' un vino rosso che si abbina bene con Secondi di carne suina ed in particolare Carni di maiale alla griglia.
Il Monica di Sardegna Doc Secco va abbinato a caciotta fresca, Fiore sardo, gallina con mirto, dolce sardo, impanadas. Va degustato in calici di media capacità svasati, a una temperatura di 14-16°C.

Etichetta del vino Monica di Sardegna Doc

Ogni etichetta deve riportare la menzione della Denominazione di Origine Controllata accanto a tutte le altre indicazioni previste per legge, quali: Regione determinata da cui proviene il prodotto; Denominazione del prodotto costituita dall'abbinamento della varietà di vite da cui proviene il vino e dalla zona geografica in cui tale varietà è coltivata; Volume nominale del vino; Nome o ragione sociale e sede dell'imbottigliatore; Numero e codice imbottigliatore, che può apparire anche sul sistema di chiusura (tappo o capsula) Nome dello Stato; Indicazione del lotto; Indicazioni ecologiche.

Reperibilita' sul mercato del vino Monica di Sardegna Doc

Il vino Monica di Sardegna Doc si trova in commercio in ogni periodo dell'anno.

Leggi relative al vino Monica di Sardegna Doc

Il riconoscimento della Doc Monica di Sardegna è avvenuto con DPR del 01.09.1972, successivamente modificato dal DPR del 22.06.1987, pubblicato sulla GU del 24.12.1987

Commenti