Vino Moscato di Trani Doc


Il Moscato di Trani Doc è un vino da dessert prodotto nelle tipologie Dolce e Liquoroso
E' un vino tipico della regione Puglia, prodotto in provincia di Bari, Foggia. Si ottiene da vitigni Moscato bianco, ma possono concorrere anche altri vitigni presenti nei vigneti fino a un massimo del 15%
Invecchiamento: 4 mesi Assieme a Trani, sono interessati alla produzione una decina di altri comuni, tra cui Bisceglie, Corato, Bitonto, Canosa e Cerignola. Oltre al Moscato bianco, possono facoltativamente concorrere all'uvaggio anche altre uve bianche locali fino a un massimo del 15%. E' un ricercato vino da dessert, particolarmente indicato con pasticceria secca a base di pasta di mandorle; accompagna bene anche formaggi ovini.
Trani, fulcro della zona in cui si produce l'omonima Doc, ha un'antica tradizione vinicola, di cui è testimonianza il dialetto milanese, che definiva con la parola 'trani' l'osteria, a ricordo del porto da cui partivano i vini d'esportazione. Il commercio dei vini sulla costa orientale della Puglia era praticato, infatti, già in tempi molto antichi, quando i fenici ebbero i primi contatti con gli abitanti della regione. Rinomata, a Trani, la cattedrale con il suo campanile molto alto, eretta nel XII e XIII secolo vicino al mare.

Caratteristiche del vino Moscato di Trani Doc

Denominazione: Doc
Tipologia di vino: Dolce fermo
Colore: giallo dorato
Profumo: intenso, caratteristico del vitigno
Sapore: dolce, vellutato, pieno e armonico
Uve utilizzate: Moscato Bianco
Invecchiamento: -
Tenore alcolico: 15° 18° il liquoroso
Temperatura di servizio: 8 - 12°C

Proprieta' organolettiche del vino Moscato di Trani Doc

Il Moscato di Trani Doc versione Dolce ha colore giallo dorato, profumo intenso e caratteristico e sapore dolce e vellutato. La gradazione minima deve essere di 12,5 gradi. Il Moscato di Trani Liquoroso ha colore giallo dorato, odore intenso, aroma caratteristico, sapore alcolico, dolce, vellutato e una gradazione minima di 16 gradi

Zona di produzione del vino Moscato di Trani Doc

Comprende i comuni di Trani, Ruvo di Puglia, Bisceglie, Corato, Andria, Canosa, Minervino Murge e parte di Cerignola, Barletta, Terlizzi, Bitonto e Trinitapoli, tutti in provincia di Bari.

Abbinamenti di cibo al vino Moscato di Trani Doc

Il vino Moscato di Trani Doc e' un vino bianco che si abbina bene con Dessert ed in particolare Cassata siciliana.
Il Moscato di Trani Doc va abbinato a pasticceria secca, torte alla crema, all'uovo e al cioccolato e cannoli alla crema, servito in coppa a una temperatura di 8°. Nella versione Liquoroso si abbina a preparazioni dolci a pasta non lievitata e consistenti, come la pasta di mandorle e le crostate con confettura di albicocche, e va servito in piccolo calice.

Etichetta del vino Moscato di Trani Doc

Ogni etichetta deve riportare la menzione della Denominazione di Origine Controllata accanto a tutte le altre indicazioni previste per legge, quali: Regione determinata da cui proviene il prodotto; Denominazione del prodotto costituita dall'abbinamento della varietà di vite da cui proviene il vino e dalla zona geografica in cui tale varietà è coltivata; Volume nominale del vino; Nome o ragione sociale e sede dell'imbottigliatore; Numero e codice imbottigliatore, che può apparire anche sul sistema di chiusura (tappo o capsula) Nome dello Stato; Indicazione del lotto; Indicazioni ecologiche.

Reperibilita' sul mercato del vino Moscato di Trani Doc

Il vino Moscato di Trani Doc si trova in commercio in ogni periodo dell'anno.

Leggi relative al vino Moscato di Trani Doc

La Doc Moscato di Trani è stata riconosciuta con DPR dell'11.09.1974 pubblicato sulla GU del 06.03.1975, modificato con DPR dell'11.05.1987, pubblicato sulla GU 22.10.1987

Commenti