Vino Gravina Amabile Doc


Il Gravina Doc è un vino da pesce se secco e da fine pasto se Amabile e si produce anche nella tipologia Spumante
E' un vino tipico della regione Puglia, prodotto in provincia di Bari. Il Gravina Doc si ottiene da vitigni Malvasia del Chianti, Greco di Tufo, Bianco di Alessano, fino a un massimo del 60%, e da Bombino bianco, Trebbiano toscano e Verdeca
La zona di produzione comprende i territori vitati di Gravina e Poggiorsini e interessa anche Altamura e Spinazzola. LA Malvasia del Chianti deve essere presente nell'uvaggio dal 40 al 65%. Buon vino aperitivo, accompagna gli antipasti leggeri, i piatti di pesce arrostiti o salsati in bianco, i formaggi teneri non piccanti.
Il nome di questa Doc pugliese indica la caratteristica fondamentale del territorio in cui viene prodotto. Il termine 'gravina', infatti, designa le spaccature profonde presenti nei terreni calcarei della zona, in provincia di Bari. La città di Gravina è situata in bilico su un dirupo in cui la presenza di grotte nel V secolo fornì protezione agli abitanti del centro romano Silvium quando questo fu distrutto. Solo nel IX secolo gli stessi abitanti delle grotte fondarono la Civitas Gravinae. Il Gravina Doc esiste nelle versioni Bianco, Spumante secco, Amabile e Spumante amabile.

Caratteristiche del vino Gravina Amabile Doc

Denominazione: Doc
Tipologia di vino: Amabile fermo
Colore: paglierino verdolino
Profumo: caratteristico, fine, gradevole
Sapore: leggermente amabile, fresco, sapido
Uve utilizzate: Malvasia, Greco, Bianco d'Alessano
Invecchiamento: -
Tenore alcolico: 11°
Temperatura di servizio: 8 - 12°C 6 - 8°C lo spumante

Proprieta' organolettiche del vino Gravina Amabile Doc

All'atto dell'immissione al consumo, il Gravina Doc deve avere colore paglierino tendente al verdolino, odore caratteristico e gradevole, sapore secco o amabile, fresco, sapido, armonico, delicato, talvolta un po' vivace. La versione Spumante all'esame visivo si presenta di colore giallo paglierino con riflessi verdolini, cristallino, con bollicine abbastanza fini, numerose e abbastanza persistenti. All'esame olfattivo risulta abbastanza intenso e altrettanto persistente, fruttato alla mela renetta, floreale, con sentori di lieviti e di delicata crosta di pane. Il sapore è secco, poco caldo e morbido, fresco, sapido, debole di corpo, abbastanza equilibrato, con una gradevole e delicata sensazione finale amarognola

Zona di produzione del vino Gravina Amabile Doc

Comprende i comuni di Gravina in Puglia, Poggiorsini e parte di Altamura e Spinazzola, tutti in provincia di Bari.

Abbinamenti di cibo al vino Gravina Amabile Doc

Il vino Gravina Amabile Doc e' un vino bianco che si abbina bene con Primi in brodo ed in particolare Minestre di legumi.
Il Gravina Doc si abbina a primi piatti con sughi leggeri a base di pesce oltre che ad antipasti magri, fritture di pesce, seppie e polpi in tegame, frittate e latticini freschi e va servito in calici svasati che permettano la concentrazione dei profumi, a una temperatura di 10-12°C. Il Gravina Doc Spumante secco si abbina anch'esso a preparazioni poco strutturate, come antipasti di pesce senza pomodoro, conditi delicatamente con olio di oliva ed erbe aromatiche, pastasciutte con sugo bianco di pesce e crostacei, risotti con condimenti dolci, pesce bianco bollito e al forno, conditi sempre con olio d'oliva. La giusta temperatura di servizio per il Gravina Doc Spumante è di 8°C e va servito in calici per spumanti metodo Martinotti/Charmat, entro l'anno successivo all'imbottigliamento. Le versioni Amabile e Spumante Amabile sono invece vini da dessert che vanno serviti in piccoli calici, che permettono la concentrazione dei profumi e degli aromi a una temperatura compresa tra i 14 e i 16°C.

Etichetta del vino Gravina Amabile Doc

Ogni etichetta deve riportare la menzione della Denominazione di Origine Controllata accanto a tutte le altre indicazioni previste per legge, quali: Regione determinata da cui proviene il prodotto; Denominazione del prodotto costituita dall'abbinamento della varietà di vite da cui proviene il vino e dalla zona geografica in cui tale varietà è coltivata; Volume nominale del vino; Nome o ragione sociale e sede dell'imbottigliatore; Numero e codice imbottigliatore, che può apparire anche sul sistema di chiusura (tappo o capsula) Nome dello Stato; Indicazione del lotto; Indicazioni ecologiche.

Reperibilita' sul mercato del vino Gravina Amabile Doc

Il vino Gravina Amabile Doc si trova in commercio in ogni periodo dell'anno.

Leggi relative al vino Gravina Amabile Doc

La Doc Gravina è stata riconosciuta con DPR del 04.06.1983, pubblicato sulla GU del 24.01.1984

Commenti