Vino Brindisi Rosato Doc


Il Brindisi Doc è un vino da pasto rosso o rosato
E' un vino tipico della regione Puglia, prodotto in provincia di Brindisi. Si ottiene essenzialmente da vitigni Negramaro, ma per un massimo del 30% possono essere aggiunte uve Malvasia nera di Brindisi, Sussumaniello, Montepulciano e Sangiovese
Si produce nei territori vitati di Brindisi e Mesagne. L'uva Negroamaro può essere adoperata fino al 100%. Malvasia nera di Brindisi, Susumaniello, Montepulciano e Sangiovese fino a un massimo del 30%. E' un pregevole vino da tutto pasto, specie con salumi, carni bianche e rosse arrostite o in umido, formaggi un po' piccanti. Il rosato si serve anche con il pesce e piatti di verdure.
Grazie alle caratteristiche del terreno particolarmente favorevoli, Brindisi ha sempre avuto una ricca tradizione vinicola: le prime produzioni risalirebbero addirittura alla civiltà micenea. Quest'arte si è poi tramandata nei secoli, prima ai Greci poi ai Romani, fino ad arrivare alle attuali produzioni di qualità. Numerose testimonianze, risalenti proprio al periodo romano, confermano che il vino di Brindisi era ricercato e apprezzato in gran parte dell'Impero e che le preziose anfore venivano imbarcate numerosissime nel porto pugliese. Il Brindisi Doc viene prodotto nei comuni di Brindisi e Mesagne con uve Negroamaro ed eventuale aggiunta di Malvasia nera di Brindisi, Sussumaniello, Sangiovese e Montepulciano. Esistono due tipologie di Brindisi, il Rosso, di colore rubino intenso, dal sapore armonico e vellutato, e il Rosato, color corallo, dal sapore asciutto e armonico.

Caratteristiche del vino Brindisi Rosato Doc

Denominazione: Doc
Tipologia di vino: Secco fermo
Colore: rosso rubino rosato
Profumo: vinoso, gradevole, persistente
Sapore: asciutto, armonico, morbido, stoffa gagliarda
Uve utilizzate: Negroamaro, Sangiovese, Montepulciano, Malvasia nera, Susumaniello
Invecchiamento: 2 il riserva
Tenore alcolico: 12° 12,5° il riserva
Temperatura di servizio: 16 - 18°C 12 - 14°C il rosato

Proprieta' organolettiche del vino Brindisi Rosato Doc

All'esame visivo, il Brindisi Rosso si presenta di colore rosso rubino più o meno intenso, con lievi toni arancioni se invecchiato; l'odore è vinoso con profumo intenso, mentre il sapore è asciutto, armonico, con retrogusto amarognolo, vellutato e giustamente tannico. Il Brindisi Rosato si presenta invece di colore rosa tendente al cerasuolo tenue; ha un odore abbastanza intenso e altrettanto persistente, fruttato, con delicati sentori di lampone e mirtilli. All'esame gustativo risulta secco, abbastanza morbido e caldo, poco tannico, di corpo ed equilibrato. Con un invecchiamento di 24 mesi, si raggiunge un grado alcolico fra i 12 e i 12,5 gradi

Zona di produzione del vino Brindisi Rosato Doc

La zona di produzione del Brindisi Doc comprende i comuni di Brindisi e Mesagne, in provincia di Brindisi.

Abbinamenti di cibo al vino Brindisi Rosato Doc

Il vino Brindisi Rosato Doc e' un vino rosato che si abbina bene con Secondi di pesce ed in particolare Impepata di cozze.
Il Brindisi Doc Rosso si abbina bene a piatti di carne e a formaggi e va servito in calici allungati, mentre il Rosato va gustato con preparazioni abbastanza strutturate, in particolare piatti a base di uova, cozze al gratin, triglie al cartoccio, pastasciutte al ragù di pesce e pomodoro e pesci al forno delicatamente salsati, servendolo in calici per vini rosati morbidi a una temperatura di 12'14°C. Il periodo ottimale per consumarlo è entro due anni dalla vendemmia.

Etichetta del vino Brindisi Rosato Doc

Ogni etichetta deve riportare la menzione della Denominazione di Origine Controllata accanto a tutte le altre indicazioni previste per legge, quali: Regione determinata da cui proviene il prodotto; Denominazione del prodotto costituita dall'abbinamento della varietà di vite da cui proviene il vino e dalla zona geografica in cui tale varietà è coltivata; Volume nominale del vino; Nome o ragione sociale e sede dell'imbottigliatore; Numero e codice imbottigliatore, che può apparire anche sul sistema di chiusura (tappo o capsula) Nome dello Stato; Indicazione del lotto; Indicazioni ecologiche.

Reperibilita' sul mercato del vino Brindisi Rosato Doc

Il vino Brindisi Rosato Doc si trova in commercio in ogni periodo dell'anno.

Leggi relative al vino Brindisi Rosato Doc

Riferimenti normativi La Doc Brindisi è stata riconosciuta con DPR del 22.11.1979, pubblicato sulla GU del 23.04.1980

Commenti