Vino Ruchè di Castagnole Monferrato Doc


Il Ruchè di Castagnole Monferrato Doc è un vino da pasto se Secco e da fine pasto se Amabile
E' un vino tipico della regione Piemonte, prodotto in provincia di Asti. Si ottiene da uve di vitigno Ruchè per almeno il 90%. Possono concorrere anche le uve dei vitigni Barbera e/o Brachetto fino a un massimo del 10%
Si produce a Ruchè e altri comuni viciniori, tra cui Grana e Portocomaro, nell'Astigiano. Solo recentemente è stato riconosciuto come vino Doc e deriva da un antico vitigno locale autoctono. Vino selezionato da tutto pasto, specialmente indicato con arrosti di carni bianche e rosse, fricassee e salumi.
Il Ruchè di Castagnole Monferrato Doc viene prodotto esclusivamente in una ristretta area della provincia di Asti. L'esposizione favorevole fa di questi terreni calcarei e asciutti il luogo ottimale per la coltivazione del vitigno Ruchè. Non si hanno notizie certe sull'origine di questo nome; l'ipotesi più accreditata lo fa derivare da 'roncet', una degenerazione infettiva che in tempi passati attaccò i vitigni della zona e di fronte al quale il Ruchè si dimostrò particolarmente resistente. Oggi la Doc viene prodotta nelle versioni Secco, da pasto, e Amabile, da fine pasto.

Caratteristiche del vino Ruchè di Castagnole Monferrato Doc

Denominazione: Doc
Tipologia di vino: Secco fermo
Colore: rosso rubino non molto carico
Profumo: intenso, persistente, aromatico
Sapore: secco o amabile, armonico, un po' tannico
Uve utilizzate: Ruchè
Invecchiamento: -
Tenore alcolico: 12°
Temperatura di servizio: 18 °C

Proprieta' organolettiche del vino Ruchè di Castagnole Monferrato Doc

All'esame visivo il Ruchè di Castagnole Monferrato Doc si presenta di colore rosso rubino con riflessi violacei. Ha odore molto intenso, persistente, di notevole finezza, fruttato con sentori di fragole, albicocca e rosa canina. Il sapore è secco, caldo, sufficientemente morbido, abbastanza fresco d'acidità, poco tannico, di corpo e abbastanza equilibrato. La gradazione alcolica minima è di 12 gradi

Zona di produzione del vino Ruchè di Castagnole Monferrato Doc

Comprende i comuni di Castagnole Monferrato, Grana, Montemagno, Portacomaro, Refrancore, Scurzolengo e Viarigi, in provincia di Asti.

Abbinamenti di cibo al vino Ruchè di Castagnole Monferrato Doc

Il vino Ruchè di Castagnole Monferrato Doc e' un vino rosso che si abbina bene con Secondi di carne suina ed in particolare Cotechino.
Il Ruchè di Castagnole Monferrato Doc Secco si accompagna a formaggi saporiti di media stagionatura, antipasti caldi della tipica cucina piemontese, primi piatti al ragù saporito. Va servito in calici per vini rossi giovani a una temperatura di 14-16°C entro due-tre anni dalla vendemmia. Nella versione Amabile si sposa bene con crostate di frutta; va servito a 7-8°C in piccoli calici.

Etichetta del vino Ruchè di Castagnole Monferrato Doc

Ogni etichetta deve riportare la menzione della Denominazione di Origine Controllata e Garantita accanto a tutte le altre indicazioni previste per legge, quali: Regione determinata da cui proviene il prodotto; Denominazione del prodotto costituita dall'abbinamento della varietà di vite da cui proviene il vino e dalla zona geografica in cui tale varietà è coltivata; Volume nominale del vino; Nome o ragione sociale e sede dell'imbottigliatore; Numero e codice imbottigliatore, che può apparire anche sul sistema di chiusura (tappo o capsula) Nome dello Stato; Indicazione del lotto; Indicazioni ecologiche

Reperibilita' sul mercato del vino Ruchè di Castagnole Monferrato Doc

Il vino Ruchè di Castagnole Monferrato Doc si trova in commercio in ogni periodo dell'anno.

Leggi relative al vino Ruchè di Castagnole Monferrato Doc

La Doc Ruchè di Castagnole Monferrato è stata riconosciuta con DPR del 22.10.1987 pubblicato sulla GU 75 del 30.03.1988

Commenti