Vino Grignolino del Monferrato Casalese Doc


Il Grignolino d'Asti Doc è un vino da pasto
E' un vino tipico della regione Piemonte, prodotto in provincia di Alessandria. Si ottiene da uve di vitigno Grignolino, ma possono concorrere anche uve provenienti dal vitigno Freisa fino a un massimo del 10%
Simile al Grignolino d'Asti, si produce in diversi comuni del Monferrato Casalese, solo con Grignolino o con aggiunta di Freisa (10% massimo). Buona la produzione delle uve ma incostante. Molto versatile a tavola, accompagna quasi tutte le specialità  locali, talvolta anche il pesce fritto. Molto buono con gli antipasti di salumi, il pollame e il coniglio arrostiti o salsati garbatamente.
Ci sono diverse opinioni sull'etimologia del nome del vitigno da cui si ottiene il Grignolino del Monferrato Casalese Doc. Secondo alcune ipotesi 'Grignolino' deriverebbe da 'grignole', parola che in dialetto piemontese indica i semi di cui abbondano gli acini di quest'uva. Secondo altre, deriverebbe da 'grignare', termine dialettale astigiano, che significa 'ridere'. Anche se di antica origine, il Grignolino ha preso l'attuale denominazione solo recentemente, mentre i documenti antecedenti il XVII secolo che fanno riferimento a questo vino lo definiscono con diversi nomi, come Barbesino, Balestra, Verbesino, Arlandino, Rossetto.

Caratteristiche del vino Grignolino del Monferrato Casalese Doc

Denominazione: Doc
Tipologia di vino: Secco fermo
Colore: rosso rubino chiaro
Profumo: delicatamente vinoso, di buona persistenza
Sapore: asciutto, con retrogusto piacevolmente amarognolo
Uve utilizzate: Grignolino
Invecchiamento: -
Tenore alcolico: 11°
Temperatura di servizio: 15 - 18 °C

Proprieta' organolettiche del vino Grignolino del Monferrato Casalese Doc

All'esame visivo il Grignolino d'Asti Doc si presenta di colore rosso rubino tenue con riflessi tendenti all'aranciato. L'odore è poco intenso, persistente, fine, fruttato con evidenti sentori di ciliegia, di sottobosco e floreali. Il gusto è secco, abbastanza caldo, poco morbido e altrettanto tannico, di corpo, abbastanza equilibrato, con sensazione finale amarognola. La gradazione alcolica minima deve essere di 11 gradi

Zona di produzione del vino Grignolino del Monferrato Casalese Doc

Comprende i comuni di Agliano, Antignano, Asti, Casorzo, Castagnole delle Lanze, Castagnole Monferrato, Castello di Annone, Cerro Tanaro, Montaldo Scarampi, Montemagno, Penango, Revigliasco d'Asti, Rocchetta Tanaro, Vigliano d'Asti e Vinchio, tutti in provincia di Asti.

Abbinamenti di cibo al vino Grignolino del Monferrato Casalese Doc

Il vino Grignolino del Monferrato Casalese Doc e' un vino rosso che si abbina bene con Secondi di carne bovina ed in particolare Carni bovine bianche arrostite.
Il Grignolino del Monferrato Casalese Doc si sposa bene con preparazioni abbastanza strutturate, in particolare antipasti caldi alla piemontese, salumi saporiti, primi piatti di pasta all'uovo e risotti al ragù di carni suine, lumache alla piemontese, lingua di vitello con cipolline, fritto misto di carni e verdure, carni in umido. Va servito in calici per vini rossi giovani a una temperatura di 16-18°C, entro uno-due anni dalla vendemmia.

Etichetta del vino Grignolino del Monferrato Casalese Doc

Ogni etichetta deve riportare la menzione della Denominazione di Origine Controllata accanto a tutte le altre indicazioni previste per legge, quali: Regione determinata da cui proviene il prodotto; Denominazione del prodotto costituita dall'abbinamento della varietà di vite da cui proviene il vino e dalla zona geografica in cui tale varietà è coltivata; Volume nominale del vino; Nome o ragione sociale e sede dell'imbottigliatore; Numero e codice imbottigliatore, che può apparire anche sul sistema di chiusura (tappo o capsula) Nome dello Stato; Indicazione del lotto; Indicazioni ecologiche;

Reperibilita' sul mercato del vino Grignolino del Monferrato Casalese Doc

Il vino Grignolino del Monferrato Casalese Doc si trova in commercio in ogni periodo dell'anno.

Leggi relative al vino Grignolino del Monferrato Casalese Doc

La Doc Grignolino d'Asti è stata riconosciuta con DPR del 29.05.1973, pubblicato sulla GU 218 del 24.08.1973

Commenti