Vino Dolcetto d'Acqui Doc


Il Dolcetto d'Acqui è un ottimo vino da pasto rosso (prodotto anche nella versione Superiore)
E' un vino tipico della regione Piemonte, prodotto in provincia di Alessandria. Viene prodotto con il 100% di uve del vitigno Dolcetto
La zona di produzione, oltre ad Acqui Terme, comprende Alice Bel Colle, Ricaldone, Strevi, Rivalta Bormida e altri comuni del circondario acquese. Il tipo più pregiato è il superiore con un anno di maturazione. Eccellente con gli antipasti di salumi misti, minestre copose, sia asciutte, sia in brodo, carni bianche: pollo, vitello e maiale.
Questa Doc ricade in una zona collinare che coinvolge complessivamente ventitré comuni della provincia di Alessandria, nella parte più meridionale del Piemonte, a ridosso dell'entroterra ligure. Il Dolcetto d'Acqui, infatti, viene prodotto nell'Alto Monferrato, un'area viticola che si sviluppa prevalentemente intorno ai due centri maggiori di Acqui Terme e di Ovada, ed è ottenuto dal vitigno omonimo, che si presume originario di questa zona, anche se la sua storia è abbastanza complessa. I primi documenti relativi al Dolcetto risalgono alla fine del '700, quando nelle 'Istituzioni' del Conte Nuvolone, vicedirettore della Società agraria di Torino, si parlava di un vino denominato ''Dosset''. Il ''Dolcetto'' è ritenuto dolce dai profani, mentre si tratta di un vino assolutamente secco e con sapore leggermente amarognolo; in realtà è l'uva da cui deriva ad essere molto dolce, tanto da essere stata apprezzata in passato come ottima uva da tavola. La coltura del Dolcetto è preferita dai piccoli produttori anche se alcune grandi e famose aziende si dedicano a questa produzione la cui qualità incontra il favore crescente dei consumatori.

Caratteristiche del vino Dolcetto d'Acqui Doc

Denominazione: Doc
Tipologia di vino: Secco fermo
Colore: rosso rubino intenso
Profumo: Vinoso, fruttato, peristente
Sapore: Asciutto, morbido, ammandorlato
Uve utilizzate: Dolcetto
Invecchiamento: 1 il superiore
Tenore alcolico: 11,5° 12,5° il superiore
Temperatura di servizio: 16 - 20 °C

Proprieta' organolettiche del vino Dolcetto d'Acqui Doc

È un vino dal colore rosso rubino intenso, con tendenza al rosso mattone con l'invecchiamento, profumo vinoso, attenuato, caratteristico, sapore asciutto, morbido, gradevolmente mandorlato o amarognolo; la gradazione alcolica minima è di 11,5 gradi. Con una gradazione alcolica del 12,5 gradi e un invecchiamento di un anno, può portare la qualifica ''Superiore''

Zona di produzione del vino Dolcetto d'Acqui Doc

Il Dolcetto d'Acqui Doc viene prodotto in alcuni comuni della provincia di Alessandria.

Abbinamenti di cibo al vino Dolcetto d'Acqui Doc

Il vino Dolcetto d'Acqui Doc e' un vino rosso che si abbina bene con Secondi di carne bovina ed in particolare Carni bovine bianche arrostite.
Il Dolcetto d'Acqui è un vino da tutto pasto e si abbina a paste asciutte con sughi di carne, salumi dal gusto delicato, stufati di manzo, spezzati di pollo e coniglio, formaggi stagionati; va servito a 16-18°C entro i primi due anni dalla vendemmia in calici a 'ballon'.

Etichetta del vino Dolcetto d'Acqui Doc

Ogni etichetta deve riportare la menzione della Denominazione di Origine Controllata accanto a tutte le altre indicazioni previste per legge, quali: Regione determinata da cui proviene il prodotto; Denominazione del prodotto costituita dall'abbinamento della varietà di vite da cui proviene il vino e dalla zona geografica in cui tale varietà è coltivata; Volume nominale del vino; Nome o ragione sociale e sede dell'imbottigliatore; Numero e codice imbottigliatore, che può apparire anche sul sistema di chiusura (tappo o capsula) Nome dello Stato; Indicazione del lotto; Indicazioni ecologiche.

Reperibilita' sul mercato del vino Dolcetto d'Acqui Doc

Il vino Dolcetto d'Acqui Doc si trova in commercio in ogni periodo dell'anno.

Leggi relative al vino Dolcetto d'Acqui Doc

Riconoscimento della Doc 'Dolcetto d'Acqui' con DM 01.09.72 pubblicato sulla G.U. del 27.11.72

Commenti