Vino Barbera d'Alba mosso Doc


Il Barbera d'Alba Doc è un vino da pasto rosso, presente anche nella tipologia Rosso superiore
E' un vino tipico della regione Piemonte, prodotto in provincia di Cuneo. Il metodo di produzione del Barbera d'Alba prevede l'impiego di uve Barbera per almeno l'85% e Nebbiolo per un massimo del 15%
Si ottiene solo con uve del vitigno omonimo, nei vigneti che gravitano intorno alla cittadina d'Alba (non meno nota per i tartufi), tipicamente a fisionomia vinicola. Il Barbera d'Alba, dopo un certo invecchiamento, comincia a ''baroleggiare'' (cioè assomiglia al Barolo). Talvolta acquisisce caratteri di straordinaria finezza. E' assai indicato per accompagnare le specialità  delle Langhe, specie i ''bolliti'' e il ''coniglio con i peperoni''. Adatto anche per accompagnare la selvaggina.
Il Barbera d'Alba è un vino con origini antichissime, anche se la sua prima menzione scritta risale solo al 1798, quando la Società agraria di Torino compì l'ampelografia dei vitigni coltivati sul territorio piemontese. Il Barbera, chiamato tradizionalmente dai contadini piemontesi 'la Barbera', ha le caratteristiche di un rosso schietto e robusto, ed è uno dei vini più noti e apprezzati in tutta Italia. Famoso per la sua capacità di infondere calore e coraggio, il Barbera veniva eletto dagli ufficiali dell'esercito sabaudo a 'sincero compagno'. Il Barbera d'Alba Doc viene prodotto, nelle tipologie Rosso e Rosso Superiore, in numerosi comuni della provincia di Cuneo.

Caratteristiche del vino Barbera d'Alba mosso Doc

Denominazione: Doc
Tipologia di vino: Secco mosso
Colore: rosso rubino intenso
Profumo: Caratteristico, rammenta la viola
Sapore: Corposo, pieno, con retrogusto amarognolo; baroleggia anche nel sapore
Uve utilizzate: Barbera
Invecchiamento: 1, 2 il superiore
Tenore alcolico: 11,5° 12,5° il superiore
Temperatura di servizio: 20 - 22 °C stappare la bottiglia due ore prima di berla

Proprieta' organolettiche del vino Barbera d'Alba mosso Doc

All'esame visivo Il Barbera d'Alba ha colore rosso rubino, intenso quando è giovane, con tendenza al granato dopo l'invecchiamento; il profumo è vinoso, intenso e caratteristico; il sapore è asciutto, di corpo, di acidità abbastanza spiccata, leggermente tannico. Dopo adeguato invecchiamento, acquista un gusto pieno e armonico. La gradazione minima deve essere di 12 gradi. Prende la qualifica di Superiore con una gradazione di 12,5 gradi e un anno di invecchiamento in botti di rovere o di castagno

Zona di produzione del vino Barbera d'Alba mosso Doc

Il Barbera d'Alba Doc viene prodotto in numerosi comuni della provincia di Cuneo.

Abbinamenti di cibo al vino Barbera d'Alba mosso Doc

Il vino Barbera d'Alba mosso Doc e' un vino rosso che si abbina bene con Secondi di carne generici ed in particolare Bolliti misti.
Questo rosso si associa bene ad antipasti caldi piemontesi, primi piatti particolarmente saporiti, piatti con carni sia bianche che rosse, pollame e formaggi a pasta dura. Va servito a 16-18°C, in un calice a ballon e consumato entro 5-6 anni dalla vendemmia.

Etichetta del vino Barbera d'Alba mosso Doc

Ogni etichetta deve riportare la menzione della Denominazione di Origine Controllata accanto a tutte le altre indicazioni previste per legge, quali: Regione determinata da cui proviene il prodotto; Denominazione del prodotto costituita dall'abbinamento della varietà di vite da cui proviene il vino e dalla zona geografica in cui tale varietà è coltivata; Volume nominale del vino; Nome o ragione sociale e sede dell'imbottigliatore; Numero e codice imbottigliatore, che può apparire anche sul sistema di chiusura (tappo o capsula) Nome dello Stato; Indicazione del lotto; Indicazioni ecologiche;

Reperibilita' sul mercato del vino Barbera d'Alba mosso Doc

Il vino Barbera d'Alba mosso Doc si trova in commercio in ogni periodo dell'anno.

Leggi relative al vino Barbera d'Alba mosso Doc

Riferimenti normativi Riconoscimento della Doc 'Barbera d'Alba' con DPR 25.05.70, pubblicato sulla GU 09.09.70, modificato dal DPR del 07.09.77, e dal DPR del 22.06.87

Commenti