Vino Pentro di Isernia Bianco Doc


Il Pentro è un vino da pasto prodotto nelle tipologie Bianco, Rosso e Rosato
E' un vino tipico della regione Molise, prodotto in provincia di Isernia. Il Pentro Bianco è prodotto con uve Trebbiano toscano (60-70%) e Bombino bianco (30-40%); nelle tipologie Rosso e Rosato è prodotto con uve Montepulciano (45-55%), Sangiovese (45-55%) ed eventualmente con piccole aggiunte di uve di altri vitigni a bacca nera (massimo 10%)
La zona di produzione comprende i territori vitati di 16 comuni nella provincia di Isernia. Nell'uvaggio predomina il trebbiano toscano (dal 60 al 70%), segue il Bobino bianco dal 30 al 40%. Possono concorrere anche altre uve bianche locali fino al 10%. Vino da bere in prevalenza da giovane, è da tutto pasto e predilige il pesce o le preparazioni di carni bianche lessate o arrosite, le uova e i formaggi teneri.
Nel nome della Doc Pentro c'è il riferimento al popolo che costituiva il ramo più importante dei Sanniti, i Pentri, il 'popolo delle montagne' che avrebbe vissuto nell'area in cui si produce questo vino. Le prime testimonianze riguardanti la vitivinicoltura in Molise risalgono a documenti del 1800, in cui si parla della vendita di vino da parte del Molise all'Abruzzo e dei tipi di coltura adottati. La vite ha trovato, comunque, nella regione, un ambiente e un clima favorevole, sviluppando, così, un settore produttivo di un certo interesse. Tuttavia, la scelta operata in passato di produrre più per la quantità che per la qualità ha comportato il ricorso a forme di allevamento che hanno limitato la qualificazione della produzione vinicola. Attualmente, l'atteggiamento colturale sta cambiando verso la scelta di terreni e sistemi di allevamento adeguati a un prodotto di qualità, anche se la viticoltura è frammentata in migliaia di piccole proprietà e ciò rende complicati sia lo svecchiamento degli impianti, sia le operazioni di commercializzazione e vendita dei prodotti. Il Pentro è un vino da pasto prodotto nelle tipologie Bianco, Rosso e Rosato.

Caratteristiche del vino Pentro di Isernia Bianco Doc

Denominazione: Doc
Tipologia di vino: Secco fermo
Colore: paglierino con riflessi verdolini
Profumo: delicato, caratteristico
Sapore: fresco, armonico, stoffa elegante
Uve utilizzate: Trebbiano Toscano, Bombino Bianco
Invecchiamento: -
Tenore alcolico: 10,5°
Temperatura di servizio: 8 - 12°C

Proprieta' organolettiche del vino Pentro di Isernia Bianco Doc

Il Pentro Bianco ha un colore paglierino tenue con riflessi verdognoli, un odore delicato, caratteristico, più o meno profumato, un sapore asciutto, intenso, piuttosto fresco e armonico e una gradazione minima di 10,5 °C; il Pentro Rosso ha un colore rosso rubino più o meno intenso, un odore gradevole, caratteristico, un sapore asciutto, armonico, vellutato e leggermente tannico e una gradazione minima di 11 °C; il Pentro Rosato ha un colore rosa più o meno intenso, un odore delicato, gradevole, caratteristico, un sapore asciutto, armonico, lievemente fruttato e una gradazione minima di 11 °C

Zona di produzione del vino Pentro di Isernia Bianco Doc

La zona di produzione del Pentro comprende il territorio collinare di numerosi comuni in provincia di Isernia.

Abbinamenti di cibo al vino Pentro di Isernia Bianco Doc

Il vino Pentro di Isernia Bianco Doc e' un vino bianco che si abbina bene con Primi asciutti ed in particolare Pasta con sughi di pesce.
Il Pentro Bianco si gusta in calici svasati a 8-10° C abbinato a latticini e a primi piatti leggeri; il Pentro Rosso, da bere in calici bordolesi a 16-18° C, è particolarmente indicato per accompagnare pecorino, soppressata, piatti di polenta al ragù o paste al ragù; il Pentro Rosato, da versare in calici ampi e aperti a 12-14° C, si sposa con i fagioli, la soppressata, il coniglio alla cacciatora, piatti di cacio e uova.

Etichetta del vino Pentro di Isernia Bianco Doc

Ogni etichetta deve riportare la menzione della Denominazione di Origine Controllata accanto a tutte le altre indicazioni previste per legge, quali: Regione determinata da cui proviene il prodotto; Denominazione del prodotto costituita dall'abbinamento della varietà di vite da cui proviene il vino e dalla zona geografica in cui tale varietà è coltivata; Volume nominale del vino; Nome o ragione sociale e sede dell'imbottigliatore; Numero e codice imbottigliatore, che può apparire anche sul sistema di chiusura (tappo o capsula) Nome dello Stato; Indicazione del lotto; Indicazioni ecologiche.

Reperibilita' sul mercato del vino Pentro di Isernia Bianco Doc

Il vino Pentro di Isernia Bianco Doc si trova in commercio in ogni periodo dell'anno.

Leggi relative al vino Pentro di Isernia Bianco Doc

La Doc Pentro di Isernia è stata riconosciuta con DPR del 17.05.1983 pubblicato sulla GU del 26.01.1984

Commenti