Vino Franciacorta Spumante - Metodo Classico Brut Docg


Il Franciacorta Docg è un vino Spumante di particolare pregio qualitativo
E' un vino tipico della regione Lombardia, prodotto in provincia di Brescia. Si ottiene da uve Pinot bianco e/o Pinot nero e/o Chardonnay, e si produce nelle versioni Bianco, Rosé e Satèn o Crémant. Il colore è paglierino, con riflessi verdognoli o dorati e il perlage è ricco e fine.
Diventati giustamente famosi, gli spumanti della Franciacorta si producono sia con il metodo classico di rifermentazione naturale in bottiglia, sia con il metodo Charmat, in autoclave. Per lo spumante di tipo rosato, sono ammesse anche le uve Pinot grigio e Pinot nero fino a un massimo del 15%. E' un aperitivo di classe che accompagna alla perfezione gli antipasti di crostacei, molluschi o con tartine varie. Può essere servito durante tutto un pasto raffinato, con pesci e carni bianche, conditi da eventuali salse delicate.
Il Franciacorta Docg prende il nome dalla regione in cui viene prodotto. Il termine viene da Franchae curtes, cioè corti franche, territori esenti da imposte perché posseduti da antiche congregazioni religiose. Le citazioni di Plinio il Vecchio e di Virgilio attestano che la tradizione vinicola di questa regione ha origini molto antiche. Negli ultimi quarant'anni, Franciacorta è diventato sinonimo di grandi vini fermentati in bottiglia, degni di competere con i blasonati Champagne francesi.

Caratteristiche del vino Franciacorta Spumante - Metodo Classico Brut Docg

Denominazione: Docg
Tipologia di vino: Secco spumante
Colore: paglierino più o meno carico, con riflessi verdolini
Profumo: caratteristico dei lieviti e anche fruttato
Sapore: sapido, fresco, fine ed armonico
Uve utilizzate: Chardonnay, Pinot Bianco, Pinot Nero
Invecchiamento: -
Tenore alcolico: 11,5 °
Temperatura di servizio: 6 - 8 °C

Proprieta' organolettiche del vino Franciacorta Spumante - Metodo Classico Brut Docg

All'esame visivo il Franciacorta Docg si presenta di colore rosa tenue, cristallino. L'odore è intenso, persistente, fine, con sentori di crosta di pane, lieviti e ribes. All'esame gustativo si presenta secco, caldo, abbastanza morbido, di corpo, fresco, equilibrato. La gradazione minima deve essere di 11,5°C.

Zona di produzione del vino Franciacorta Spumante - Metodo Classico Brut Docg

La Franciacorta è un territorio collinare a sud del lago d'Iseo, tra Bergamo e Brescia, costituito da 19 comuni, tutti in provincia di Brescia.

Abbinamenti di cibo al vino Franciacorta Spumante - Metodo Classico Brut Docg

Il vino Franciacorta Spumante - Metodo Classico Brut Docg e' un vino bianco che si abbina bene con Antipasti ed in particolare Aperitivo.
Il Franciacorta Docg è ideale con gli aperitivi e il pesce, ma anche con primi e con pietanze a base di carni bianche. Originale l'abbinamento con i formaggi Taleggio o Quartirolo lombardo, mentre nella versione demi-sec può essere accompagnato al dessert. Se ne consiglia la degustazione entro 4 anni dall'imbottigliamento e va servito in calici per spumanti metodo classico a una temperatura di 8° C.

Etichetta del vino Franciacorta Spumante - Metodo Classico Brut Docg

Ogni etichetta deve riportare la menzione della Denominazione di Origine Controllata e Garantita accanto a tutte le altre indicazioni previste per legge, quali: Regione determinata da cui proviene il prodotto; Denominazione del prodotto costituita dall'abbinamento della varietà di vite da cui proviene il vino e dalla zona geografica in cui tale varietà è coltivata; Volume nominale del vino; Nome o ragione sociale e sede dell'imbottigliatore; Numero e codice imbottigliatore, che può apparire anche sul sistema di chiusura (tappo o capsula) Nome dello Stato; Indicazione del lotto; Indicazioni ecologiche.

Reperibilita' sul mercato del vino Franciacorta Spumante - Metodo Classico Brut Docg

Il vino Franciacorta Spumante - Metodo Classico Brut Docg si trova in commercio in ogni periodo dell'anno.

Leggi relative al vino Franciacorta Spumante - Metodo Classico Brut Docg

Riconoscimento della Docg 'Franciacorta' con D.D. del 01.09.95, pubblicato sulla G.U. n. 288 dell'11.12.95. Modifica al disciplinare di produzione della Docg 'Franciacorta' con D.D. del 02.09.96 pubblicato sulla G.U. 217 del 16.09.96

Commenti