Vino Colli di Scandiano e di Canossa Doc


Il Colli di Scandiano e di Canossa Doc è costituito da numerosi vini da pasto, prodotti nelle tipologie Bianco (anche Frizzante e Spumante), Sauvignon (anche Frizzante e Passito), Pinot (anche Frizzante e Spumante), Chardonnay (anche Frizzante e Spumante), Malvasia (anche Frizzante e Spumante), Lambrusco Grasparossa (anche Frizzante), Lambrusco Montericco Rosso e Rosato (anche Frizzante), Cabernet Sauvignon, Marzemino (anche Frizzante e Novello), Malbo Gentile (anche Frizzante e Novello)
E' un vino tipico della regione Emilia Romagna, prodotto in provincia di Reggio Emilia. Il Colli di Scandiano e di Canossa Pinot è prodotto esclusivamente da uve Pinot bianco e/o Pinot nero; il Marzemino deriva per l'85% da uve del vitigno corrispondente con eventuale aggiunta di uve Croatina, Sgavetta o Malbo Gentile; il Malbo Gentile è prodotto dall'omonimo vitigno per l'85% con l'eventuale aggiunta di Croatina o Sgavetta
Si produce nella zona collinare di Scandiano e comprende anche i comuni di Albinea, Fogliano e Casalgrande. L'uva principale è la Sauvignon. Il vino frizzante può essere dolce o amabile e secco. Piacevole vino da tutto pasto, è specialmennte indicato con gli antipasti di salumi emiliani, le minestre di vario tipo, il pesce d'acqua dolce salsato ed anche le carni bianche arrostite.
Nei comuni della provincia di Reggio Emilia si producono i vini della Doc Colli di Scandiano e di Canossa, che riunisce le tipologie Bianco, Sauvignon, Pinot, Chardonnay, Malvasia, Lambrusco Grasparossa, Lambrusco Montericco Rosso e Rosato, Cabernet Sauvignon, Marzemino e Malbo Gentile. Questi vini hanno tradizioni secolari, e anche se risulta difficile tracciarne un preciso profilo storico, si sa però per certo che già nei secoli passati vennero apprezzati da personaggi illustri, come la Granduchessa di Toscana moglie di Francesco I dei Medici. Inoltre nell'800 il Venturi, ne descrisse dettagliatamente caratteristiche e metodo di produzione.

Caratteristiche del vino Colli di Scandiano e di Canossa Doc

Denominazione: Doc
Tipologia di vino:
Colore: giallo paglierino
Profumo: delicato, fiorito, persistente
Sapore: asciutto, fresco, invitante
Uve utilizzate: Sauvignon, Pinot
Invecchiamento: -
Tenore alcolico: 10,5° 11° lo spumante
Temperatura di servizio: 10 - 12 °C 6 - 8 °C lo spumante

Proprieta' organolettiche del vino Colli di Scandiano e di Canossa Doc

All'esame visivo il Colli di Scandiano e di Canossa Pinot presenta colore giallo paglierino; odore intenso e caratteristico; al palato risulta asciutto, armonico, fresco, pieno e vellutato, ha gradazione minima di 11 gradi. Il Marzemino presenta un colore rosso rubino, profumo intenso e caratteristico; al palato risulta gradevole, pieno, secco, abboccato, amabile e dolce, ha gradazione minima di 11 gradi. Il Malbo Gentile ha colore rosso rubino, profumo caratteristico intenso; al palato risulta gradevole, pieno, secco, abboccato, amabile e dolce

Zona di produzione del vino Colli di Scandiano e di Canossa Doc

La zona di produzione del Colli di Scandiano e di Canossa comprende interamente il territorio dei comuni di Albinea, Quattro Castella, Bibbiano, Montecchio Emilia, San Polo d'Enza, Canossa, Vezzano sul Crostolo, Viano, Scandiano, Castellarano, Casalgrande e parte dei comuni di Reggio Emilia, Casina e Sant'Ilario d'Enza, tutti in provincia di Reggio Emilia; per il vino Colli di Scandiano e di Canossa Bianco la zona di origine più antica comprende interamente il territorio del comune di Albinea e parte di Viano, Scandiano, Castellarano, Casalgrande e Reggio Emilia, tutti in provincia di Reggio Emilia.

Abbinamenti di cibo al vino Colli di Scandiano e di Canossa Doc

Il vino Colli di Scandiano e di Canossa Doc e' un vino bianco che si abbina bene con ed in particolare .
Il Colli di Scandiano e di Canossa Pinot va degustato a una temperatura di circa 8° gradi, in calici per vini bianchi di media capacità a tulipano e si abbina bene a piatti a base di pesce, a salumi, tortellini e cappellacci. Il Marzemino va consumato in calici bordolesi alla temperatura di 16-18 gradi. Può accompagnare piatti a base di carni rosse, primi piatti abbastanza strutturati, salumi, Parmigiano Reggiano e Grana Padano fresco e anche la classica ciambella reggiana nella versione più dolce. Anche il Colli di Scandiano e di Canossa nella tipologia Malbo Gentile va servito a circa 16-18 gradi in calici bordolesi e si può abbinare bene a mortadella, pancetta, lasagne e salama da sugo. Può accompagnare anche la spongata nella versione più dolce.

Etichetta del vino Colli di Scandiano e di Canossa Doc

Ogni etichetta deve riportare la menzione della Denominazione di Origine Controllata accanto a tutte le altre indicazioni previste per legge, quali: Regione determinata da cui proviene il prodotto; Denominazione del prodotto costituita dall'abbinamento della varietà di vite da cui proviene il vino e dalla zona geografica in cui tale varietà è coltivata; Volume nominale del vino; Nome o ragione sociale e sede dell'imbottigliatore; Numero e codice imbottigliatore, che può apparire anche sul sistema di chiusura (tappo o capsula) Nome dello Stato; Indicazione del lotto; Indicazioni ecologiche.

Reperibilita' sul mercato del vino Colli di Scandiano e di Canossa Doc

Il vino Colli di Scandiano e di Canossa Doc si trova in commercio in ogni periodo dell'anno.

Leggi relative al vino Colli di Scandiano e di Canossa Doc

La Doc Colli di Scandiano e di Canossa è stata riconosciuta con Decreto del 20.09.1996 pubblicato sulla GU del 03.10.1996

Commenti