Vino Irpinia Doc


L?irpinia Doc comprende tutte le seguenti tipologie di vino: Rosso, Bianco, Rosato, Novello, Coda di volpe, Falanghina (bianco e spumante), Fiano (bianco, spumante e passito), Greco (bianco, spumante e passito), Piedirosso, Aglianico (rosso, passito e liquoroso), Sciascinoso, Campi Taurasini.
E' un vino tipico della regione Campania, prodotto in provincia di Avellino. La denominazione di origine controllata Irpinia Bianco è ottenuto dai vitigni Greco dal 40% al 50%, Fiano dal 40% al 50%, per l?eventuale restante percentuale possono concorrere altri vitigni a bacca bianca non aromatici. L?Irpinia Doc Rosso, Rosato o Novello si ottiene con una percentuale di Aglianico di almeno il 70%, mentre per la restante percentuale fino ad un massimo del 30% si possono impiegare altri vitigni a bacca nera non aromatici. L?irpinia con la specificazione di una dei seguenti vitigni: Aglianico, Coda di Volpe, Falanghina, Fiano, Greco, Piedirosso e Sciascinoso si deve utilizzare per almeno l?85% uve corrispondenti al vitigno indicato e per la restante percentuale altri vitigni a bacca di colore analogo. L?irpinia Doc Spumante con l?indicazione del vitigno Falanghina, Greco oppure Fiano devono concorrere alla vinificazione per almeno l?85% uno dei vitigni menzionati, per l?eventuale restante percentuale si utilizzano uve con bacca di colore analogo. L?Irpinia Passito Doc con la specificazione di uno dei seguenti vitigni: Fiano, Greco, Aglianico; il vitigno oggetto di specificazione deve essere presente per almeno l?85%, per l?eventuale restante percentuale concorrono altri vitigni con bacca di colore affine. L?Irpinia Doc Aglianico Liquoroso e l?Irpinia Campi Taurasini sono ottenuti utilizzando una percentuale minima dell?85% di Aglianico per l?eventuale restante percentuale possono concorrere vitigni a bacca nera non aromatici.

La rigogliosa Irpinia, grazie all?origine vulcanica del suolo, ricco di minerali, e al clima particolarmente favorevole è una terra da sempre ricca di vigneti dalle uve di grande qualità. L?Irpinia, infatti, con le sue tre DOCG (il Fiano di Avellino, il Greco di Tufo e il Taurasi ), rappresenta senza dubbio l?eccellenza dell?enologia campana. Oltre a queste produzioni di grande pregio, in tutto il territorio della provincia di Avellino viene prodotto un ottimo vino, l?Irpinia ora insignito della denominazione di origine controllata.

Caratteristiche del vino Irpinia Doc

Denominazione: Doc
Tipologia di vino:
Colore:
Profumo:
Sapore:
Uve utilizzate:
Invecchiamento:
Tenore alcolico:
Temperatura di servizio:

Proprieta' organolettiche del vino Irpinia Doc

La Doc Irpinia Bianco si presenta di colore giallo paglierino più o meno intenso, all?olfatto prevalgono note floreali e fruttate dal sapore secco ed equilibrato. Gradazione minima 10,50 gradi. L?Irpinia Doc Rosso visivamente è di un rosso rubino più o meno intenso, all?olfatto risulta floreale e fruttato più o meno persistente, dal gusto secco, equilibrato e caratteristico. Gradazione minima 11 gradi. L?Irpinia Rosato Doc risulta di colore rosa più o meno intenso, floreale a fruttato all?olfatto dal sapore secco o abboccato e morbido. Gradazione minima 11 gradi. La Doc Irpinia novello ha un colore rosso porpora dall?odore vinoso fruttato e intenso, al gusto può risultare secco o abboccato con una buona intensità. Gradazione minima 11 gradi. L?Irpinia Aglianico, Fiano e Greco nella variante Passito visivamente presentano il colore caratteristico del vitigno, dall?odore delicato floreale, fruttato e fragrante. Anche al gusto mantengono tutte le caratteristiche del vitigno di provenienza risultando comunque amabili, dolci, pieni ed armonici. Tutti con gradazione minima di 12 gradi. La Doc Irpinia Aglianico Liquoroso avendo subito il processo di invecchiamento visivamente il colore rosso rubino intenso tende verso note più granate. Dal tipico odore intenso ed etereo. Dal sapore pieno vellutato caldo e secco, con una pronunciata rotondità per i tipi abboccato, amabile e dolce. Gradazione minima 15 gradi. L?Irpinia Fiano e Greco Doc nella variante Spumante presentano una spuma fine e persistente dal classico colore giallo paglierino più o meno intenso con eventuali riflessi verdolini o dorati. All?olfatto si può rilevare un bouquet fine ampio e composito con tutte le caratteristiche del vitigno di provenienza. Al gusto sono fini ed armonici, presenti anche nelle versioni brut e extra-brut. Entrambi con un titolo alcolometrico minimo di 11 gradi e mezzo. L?Irpinia Aglianico Doc è di colore rosso rubino più o meno intenso, al naso risulta caratteristico e intenso. Secco, giustamente tannico ed equilibrato al palato. Gradazione minima 11 gradi e mezzo. L?Irpinia Piedirosso Doc si presenta visivamente rosso rubino più o meno intenso. Fruttato e persistente all?olfatto. Dal gusto secco e giustamente tannico. Gradazione minima 11 gradi e mezzo. L?Irpinia Sciascinoso Doc dal colore rosso rubino, dalle caratteristiche note fruttate ed intense al naso, risulta invece secco morbido ed equilibrato al palato. Gradazione minima 11 gradi e mezzo. L?Irpinia Falanghina Doc si presenta di colore giallo paglierino con riflessi verdolini. All?olfatto dona note floreali fruttate ed intense. Dal gusto secco. Gradazione minima 11 gradi. L?Irpinia Fiano Doc è giallo paglierino più o meno intenso, dall?odore floreale fruttato e caratteristico. In bocca è secco e morbido. Gradazione minima 11 gradi. L?Irpinia Greco Doc si presenta di colore giallo paglierino più o meno intenso dall?odore floreale e fruttato e dal sapore secco e intenso. Gradazione minima 11 gradi. L?Irpinia Coda di Volpe Doc risulta di colore giallo paglierino più o meno intenso. All?olfatto si rilevano note fruttate e floreali. Secco e morbido al palato. Gradazione minima 11 gradi. L?Irpinia sottozona Campi Taurasini Doc presenta un colore rosso rubino tendente al granato con l?invecchiamento. Gradevole all?olfatto con note caratteristiche intense e persistenti. Dal gusto secco, giustamente tannico e morbido di corpo. Gradazione minima 12 gradi.

Zona di produzione del vino Irpinia Doc

L'intero territorio amministrativo della provincia di Avellino..

Abbinamenti di cibo al vino Irpinia Doc

Il vino Irpinia Doc e' un vino bianco che si abbina bene con ed in particolare .
L'Irpinia coda di volpe Doc è ottimo accompagnato da pietanze a base di pesce e da carni bianche servite con salse leggere. Servire alla temperatura di 10°C.

Etichetta del vino Irpinia Doc

Ogni etichetta deve riportare la menzione della Denominazione di Origine Controllata accanto a tutte le altre indicazioni previste per legge, quali: Regione determinata da cui proviene il prodotto; Denominazione del prodotto costituita dall'abbinamento della varietà di vite da cui proviene il vino e dalla zona geografica in cui tale varietà è coltivata; Volume nominale del vino; Nome o ragione sociale e sede dell'imbottigliatore; Numero e codice imbottigliatore, che può apparire anche sul sistema di chiusura (tappo o capsula) Nome dello Stato; Indicazione del lotto; Indicazioni ecologiche.

Reperibilita' sul mercato del vino Irpinia Doc

Il vino Irpinia Doc si trova in commercio in ogni periodo dell'anno.

Leggi relative al vino Irpinia Doc

La Doc Irpinia è stata riconosciuta con decreto ministeriale 13 settembre 2005 pubblicato sulla G.U. 29/09/2005 - 227

Commenti