Vino Galluccio Doc


Il Galluccio Doc è prodotto nelle seguenti tipologie: Bianco, Rosso e Rosato.
E' un vino tipico della regione Campania, prodotto in provincia di Caserta. Il Bianco è ottenuto al 70% da uve del vitigno Falanghina a cui possono essere aggiunte quelle di altri vitigni a bacca bianca non aromatici, raccomandati e/o autorizzati per la zona. Il Rosso e il Rosato si producono per il 70% dalle uve del vitigno Aglianico con l'aggiunta eventuale di altri vitigni a bacca nera non aromatici, raccomandati e/o autorizzati della zona

La zona di produzione di questa Doc comprende 5 comuni, dominati dal vulcano spento di Roccamonfina, che conferisce al terreno caratteristiche tali da consentire una fiorente attività agricola. Il disciplinare di produzione prevede le tipologie Bianco, Rosso e Rosato, che si ottengono da uve di vitigni autoctoni di pregio come l'Aglianico e il Falanghina. Quest'ultimo vitigno, spesso confuso con altri, è stato per la prima volta menzionato in documenti storici di datazione recente, non anteriori al 1825, consigliato, in particolare, perché il relativo vino conserva completamente inalterate tutte le caratteristiche organolettiche, qualunque sia la zona di produzione.

Caratteristiche del vino Galluccio Doc

Denominazione: Doc
Tipologia di vino:
Colore:
Profumo:
Sapore:
Uve utilizzate:
Invecchiamento:
Tenore alcolico:
Temperatura di servizio:

Proprieta' organolettiche del vino Galluccio Doc

Il Bianco ha un colore giallo paglierino più o meno intenso; odore delicato, fruttato, caratteristico e sapore secco, fresco e armonico. Presenta una gradazione minima di 11°C. Il Rosso ha colore rosso rubino, più o meno intenso, tendente al granato con l'invecchiamento; odore gradevole, delicato, con sentori di violette, frutti di bosco, con fondo speziato di pepe; sapore armonico, concentrato con tannini ben equilibrati e un fondo aromatico di tabacco e pepe per una gradazione minima di 11,5°C. Con una gradazione di 12°C e un periodo di invecchiamento di almeno due anni (a decorrere dal 1° novembre dell'annata di produzione delle uve), di cui uno in botti di legno, l'etichetta può contenere l'indicazione Riserva. Si torna invece alla gradazione minima di 11°C per la tipologia Rosato, dal colore rosa più o meno intenso; odore delicato, fruttato, caratteristico e sapore secco, fresco e armonico

Zona di produzione del vino Galluccio Doc

Comprende i Comuni di Conca della Campania, Galluccio, Mignano Monte Lungo, Rocca d'Evandro, Tora e Piccilli, in provincia di Caserta.

Abbinamenti di cibo al vino Galluccio Doc

Il vino Galluccio Doc e' un vino bianco che si abbina bene con ed in particolare .
Il Galluccio Rosso, dal colore rubino, tendente al granata con l'invecchiamento, si serve in tavola alla temperatura di 16-18°C in un calice ballon per rossi di grande struttura e maturità. Il suo gusto aromatico di tabacco e pepe nero è perfetto per assaporare arrosti di piccola cacciagione e selvaggina, grigliate di carni miste, formaggi piccanti stagionati e costate di agnello. Si deve stappare a partire dal 18° mese dalla vendemmia. Il Bianco, secco, fresco, delicato e fruttato, va abbinato a timballi, calamari in umido, fritture leggere e pesci alla griglia. In tavola si serve in calici per vini giovani e fruttati a 6-8°C. Per il Rosato è preferibile il calice a tulipano ampio che sottolinea il colore rosa più o meno intenso del vino, da assaggiare in abbinamento a zuppa di cardoni, provola affumicata e pasta fritta.

Etichetta del vino Galluccio Doc

Ogni etichetta deve riportare la menzione della Denominazione di Origine Controllata accanto a tutte le altre indicazioni previste per legge, quali: Regione determinata da cui proviene il prodotto; Denominazione del prodotto costituita dall'abbinamento della varietà di vite da cui proviene il vino e dalla zona geografica in cui tale varietà è coltivata; Volume nominale del vino; Nome o ragione sociale e sede dell'imbottigliatore; Numero e codice imbottigliatore, che può apparire anche sul sistema di chiusura (tappo o capsula) Nome dello Stato; Indicazione del lotto; Indicazioni ecologiche.

Reperibilita' sul mercato del vino Galluccio Doc

Il vino Galluccio Doc si trova in commercio in ogni periodo dell'anno.

Leggi relative al vino Galluccio Doc

La Doc Galluccio è stata riconosciuta con DM del 04.08.1997 pubblicato sulla GU del 02.09.1997

Commenti