Vino Sant'Anna di isola di Capo Rizzuto Doc


Il Sant'Anna di Isola Capo Rizzuto è un vino da pasto prodotto nelle tipologie Rosso e Rosato
E' un vino tipico della regione Calabria, prodotto in provincia di Catanzaro. Il Rosso è ottenuto dalle uve dei vitigni a bacca rossa raccomandati e/o autorizzati per la provincia di Siena. Il Bianco è ottenuto dalle uve dei vitigni a bacca bianca raccomandati e/o autorizzati per la provincia di Siena. Il Vin santo è ottenuto da uve Trebbiano toscano e Malvasia bianca, da soli o congiuntamente, per almeno il 70%. Possono concorrere altri vitigni raccomandati e/o autorizzati per la provincia di Siena, da soli o congiuntamente, per non oltre il 30%. Il Vin santo occhio di pernice è ottenuto da uve Sangiovese dal 50 al 70% e Malvasia nera dal 30 al 50%. Possono concorrere altri vitigni a bacca rossa, raccomandati e/o autorizzati per la provincia di Siena, da soli o congiuntamente, al massimo per la restante percentuale. La denominazione di origine controllata Sant'Antimo seguita dalle specificazioni Chardonnay, Sauvignon, Pinot grigio, Pinot nero, Cabernet Sauvignon, Merlot è riservata ai vini ottenuti dalle uve provenienti dai vigneti composti dai corrispondenti vitigni per almeno l'85%. Possono concorrere alla produzione di detti vini le uve dei vitigni a bacca di colore analogo raccomandati e/o autorizzati per la provincia di Siena fino a un massimo del 15%
Vitigni: Gaglioppo, Nocera, Nerello, Malvasia, Greco La zona di produzione fa capo a S.Anna, frazione del comune di Isola di capo Rizzuto e interessa, in parte Crotone e Cutro. E' un vino da tutto pasto, specialmente indicato con le carni di maiale, i salumi e i formaggi stagionati.
Quello che prende nome da Sant'Anna di Isola Capo Rizzuto è da sempre celebrato come un vino di altissima qualità. Quando l'imperatore Federico Barbarossa sbarcò a Sant'Anna con le sue truppe, vi trovò tali possibilità di vettovagliamento, ma soprattutto un vino così buono che decise di fare sosta nella contrada per ben sei mesi. Ma già molti secoli prima che nascesse il Sacro Romano Impero, Sant'Anna di Isola Capo Rizzuto era stato il più importante centro della Magna Grecia per la produzione di frutta, e di uva in particolare. Il vino che si otteneva da tale uva serviva all'approvvigionamento di Crotone, ma soprattutto all'esportazione, che allora si spingeva fino a Creta e all'Egitto. La produzione di questo vino ebbe ulteriore impulso quando, agli albori del Cristianesimo, i Benedettini, impegnati nella divulgazione della parola di Cristo, iniziarono a costruire in quest'area monasteri, attorno ai quali proliferava la coltura della vite. Il Sant'Anna di Isola Capo Rizzuto esiste nelle tipologie Rosso e Rosato.

Caratteristiche del vino Sant'Anna di isola di Capo Rizzuto Doc

Denominazione: Doc
Tipologia di vino: Secco fermo
Colore: rosso rubino o cerasuolo
Profumo: vinoso, gradevole, persistente
Sapore: asciutto, armonico, rotondo
Uve utilizzate: Malvasia Nera, Greco Bianco
Invecchiamento: -
Tenore alcolico: 12°
Temperatura di servizio: 18°C

Proprieta' organolettiche del vino Sant'Anna di isola di Capo Rizzuto Doc

Il Sant'Anna di Isola Capo Rizzuto, nelle tipologie Rosso e Rosato, ha un colore rosso rosato più o meno carico, un odore vinoso, caratteristico, un sapore asciutto, armonico, rotondo e una gradazione minima di 12°C

Zona di produzione del vino Sant'Anna di isola di Capo Rizzuto Doc

Il Sant'Anna di Isola Capo Rizzuto viene prodotto nel territorio comunale di Isola di Capo Rizzuto e in parte dei comuni di Crotone e Cutro, in provincia di Catanzaro.

Abbinamenti di cibo al vino Sant'Anna di isola di Capo Rizzuto Doc

Il vino Sant'Anna di isola di Capo Rizzuto Doc e' un vino rosso che si abbina bene con Secondi di carne bovina ed in particolare Carni bovine bianche arrostite.
Il Sant'Anna di Isola Capo Rizzuto, nelle tipologie Rosso e Rosato, da bere rispettivamente in calici bordolesi e a tulipano ampio a 16-18°C e a 12-14°C, è particolarmente indicato per accompagnare carni bianche e rosse oppure piatti di formaggi e salumi tipici della regione, minestre asciutte e in brodo, pasta e fave.

Etichetta del vino Sant'Anna di isola di Capo Rizzuto Doc

Ogni etichetta deve riportare la menzione della Denominazione di Origine Controllata accanto a tutte le altre indicazioni previste per legge, quali: Regione determinata da cui proviene il prodotto; Denominazione del prodotto costituita dall'abbinamento della varietà di vite da cui proviene il vino e dalla zona geografica in cui tale varietà è coltivata; Volume nominale del vino; Nome o ragione sociale e sede dell'imbottigliatore; Numero e codice imbottigliatore, che può apparire anche sul sistema di chiusura (tappo o capsula) Nome dello Stato; Indicazione del lotto; Indicazioni ecologiche.

Reperibilita' sul mercato del vino Sant'Anna di isola di Capo Rizzuto Doc

Il vino Sant'Anna di isola di Capo Rizzuto Doc si trova in commercio in ogni periodo dell'anno.

Leggi relative al vino Sant'Anna di isola di Capo Rizzuto Doc

La Doc è stata riconosciuta con DPR del 10.01.1979 pubblicato sulla GU dell'11.06.1979

Commenti