Itinerario enoturistico in Friuli - Il Collio

All’estremo lembo orientale della regione, in provincia di Gorizia e a ridosso del confine con la Slovenia, il Collio è una zona di produzione di pregiati vini ai quali, fra i primi in Italia, è stata riconosciuta fin dal 1968 la Denominazione d’origine Controllata. Dai colli di San Floriano ed Oslavia sopra Gorizia a quelli di Ruttars, Lonzano e Vencò sulle sponde dello Judrio, che un tempo segnava il confine fra l’Italia e l’Austria, è un susseguirsi di dolci colline scandite da piccoli borghi, e di vigneti, che si estendono per circa 1.600 ettari. Questa zona collinare –ideale per rilassanti vacanze nel verde, anche grazie alle sue ottime infrastrutture agrituristiche- si sviluppa quasi ininterrottamente lungo una direttrice ideale Est-Ovest, presentando ampie superfici esposte a mezzogiorno, molto adatte a una viticoltura altamente qualificata. Tale situazione ha favorito fin dai tempi remoti la coltura della vite, introdotta nella zona già in epoca preromana. Terra di grandi bianchi, il Collio vede prevalere la produzione dei Pinot, del Tocai friulano, del Sauvignon e del rinomato Collio Bianco, uvaggio DOC. Fra i rossi primeggiano il Collio Rosso, i Cabernet, il Merlot.

 

PRODOTTI LOCALI

  • Insaccati: prosciutti, salami, cotechini, salsicce.
  • Frutta: ciliegie e prugne del Collio.
  • Ortaggi: radicchietto di primo taglio di Gorizia, chiamato Canarino.
  • Dolci: Gubana di Gorizia e Putizza. Miele, distillati.

 

PIATTI TIPICI

La cucina della zona e’ un originalissimo mix di tradizioni austriache, friulane, slovene: ricette tramandate da generazione in generazione rendono la gastronomia goriziana un unicum, nobilitato da vini che sono da tempo considerati tra i migliori del mondo.

Tipico piatto goriziano e’ il prosciutto cotto nel pane che spolverato di cren grattugiato puo’ fungere anche da piatto unico per il pasto di mezzogiorno.

Fra i primi, minestre gustosissime sono la jota (un minestrone di capucci acidi, patate, fagioli e carne o cotenne di maiale) e la friulana minestra di orzo e fagioli.

Direttamente dalla mitteleuropa, anche si impreziositi di sapori mediterranei sono gli squisiti gnocchi di pane.

In primavera nelle trattorie si trovano profumate frittate con le erbe, mentre più autunnali sono muset e brovade (cotechino con rape bianche grattuggiate e fermentate nella vinaccia), il gulasch (piccante in infinite variazioni ); il kaiserfleisch (carne di maiale affumicato, cosparso di cren fresco e accompagnato con crauti o gnocchi di pane), la selvaggina con polenta, lo stinco di maiale o vitello al forno.

Come contorno, patate in tecia e kipfel (piccole mezzelune fritte fatte con un impasto simile a quello dei gnocchi.

Fra i dolci impera la Gubana, un po’ il simbolo gastronomico di Gorizia, che e’ un rotolo di pasta sfoglia ripieno di frutta secca, uva passa, cedro candito, pinoli e noci.

Altri dolci tipici sono la putizza, pinza, lo strudel (con mele, susine o ciliege), i krapfen, torta Dobosch (ungherese), le palacinke (sorta di omelettes con ripieno di marmellata o di cioccolato), il kugelkupf.

 

PERCORSI CICLOTURISTICI

  • "Giro del Collio": Capriva - Castello di Spessa - Cormòns - Brazzano - San Rocco - Monte Quarin - Subida - Russiz superiore -Capriva. (Km. 28)
  • "Strada del Vino delle Ciliege": Gorizia - Mossa - Capriva - Cormòns - Giasbana - San Floriano - Oslavia - Piuma-Gorizia. (Km. 36,4)

 

GORIZIA

Punto di partenza ideale per un rilassante itinerario fra i dolci declivi del Collio è Gorizia. Città ricca di storia ed arte, posta sul confine con la Slovenia, da sempre crocevia delle principali culture europee (latina, germanica e slava). Il centro storico conserva ancora ben evidenti le tracce di questo passato e le architetture sono di stampo centroeuropeo. Molti edifici, pubblici e privati, del centro risalgono al ‘700, che fu per Gorizia un vero “secolo d'oro”. Tra le molte cose da visitare anche il Duomo, il Ghetto con la Sinagoga, Villa Coronini con il suo parco di piante antiche e rare. Il Castello è uno fra i manieri più belli della regione ed è circondato da antichi edifici. Oggi è un vivissimo centro delle attività culturali promosse dal Comune, vi vengono organizzate mostre, rassegne teatrali e cinematografiche, concerti e spettacoli.

 

PRODOTTI TIPICI

  • Prelibato radicchietto di primo taglio
  • Mieli di marasca del Carso e di acacia
  • Gubane goriziane

 

FESTE E MANIFESTAZIONI

  • Expomego Fiera campionaria di Gorizia - aprile,maggio
  • Premio Sergio Amidei rassegna cinematografica in Castello - fine luglio
  • Sagre nei borghi cittadini - agosto
  • Festival Mondiale del Folklore - fine agosto, primi di settembre
  • Puppet Festival - fine agosto, primi di settembre
  • Mittelmoda Expo e Mittelmoda Premio ; Giornate della moda internazionale e Concorso per giovani stilisti - settembre, ottobre
  • Ruralia Salone delle specialità agroalimentari Dop e Igp e Rassegna dei vini autoctoni - ottobre
  • Vite, Salone della barbatella e del vivaismo frutticolo - novembre
  • Fiera di San'Andrea - dicembre
  • Dicembre Goriziano e Mercatino di Natale - dicembre
  • Prima domenica del mese: Soffitta in Piazzutta (mercatino dell’antiquariato in piazza Tommaseo)
  • Seconda domenica del mese: Mercatino dell’arte e dell’artigianato in via S.Giovanni

 

NATURA

Parco di Piuma e dell’Isonzo (sulla sponda destra del fiume Isonzo)

Ideale per passeggiare e fare ginnastica, vi si trovano fra l’altro un Percorso Vita e, in località Piuma, il maneggio Remuda (con bar - trattoria).

 

OSLAVIA

Per inoltrarsi nel Collio, si esce da Gorizia seguendo viale XX Settembre e superando il Ponte del Torrione, che sovrasta l’Isonzo.

Si prende poi la Strada del vino e delle ciliegie, fino a Oslavia, piccolo centro conosciuto per i suoi vini e per la bianca mole del monumentale Ossario, dove sono custodite le spoglie di decine di migliaia di caduti della prima guerra mondiale, che aveva in queste zone uno dei suoi fronti principali.

CANTINE DA VISITARE

Fiegl

Loc. Lenzuolo Bianco n. 1 - 34070 Gorizia (GO) Tel: 0481/547103   Fax: 0481/549208.

L'Az. Agr. FIEGL, ad indirizzo prettamente viti-vinicolo si trova in Oslavia, paese posto sulle dolci colline a Nord di Gorizia. Risale al 1782 l'atto di compravendita di una vigna denominata "Meja", da parte di Fiegl Valentino. Ora, dopo più di due secoli, sono i fratelli Alessio, Giuseppe e Rinaldo a condurre l'azienda, che è formata da 30 ettari dei quali 25 sono a vigneto. L'azienda è a conduzione familiare ed è riuscita ad ottenere risultati di rilievo nel campo della vinificazione, continuando quella tradizione di genuinità e conservando immutato il rispetto per la natura e le tradizioni dei prodotti.

 

SAN FLORIANO DEL COLLIO

San Floriano torreggia suggestivo in cima all’omonimo colle: è un importante centro vitivinicolo e sede dell’antico complesso castellano dei Conti Formentini, che oggi ospita un hotel e un ristorante ed è la sede del Golf club San Floriano.

CANTINE DA VISITARE

Alessio Komjanc

Loc. Giasbana 35 - S. Floriano del Collio - Gorizia  - Tel: 0481 391228; cell.: 349 6931583    Fax: 0481 393454

L'azienda è situata nel cuore del Collio, dove la vitivinicoltura si sposa con la natura nel più totale rispetto per l'ambiente. Il terreno marnoso ed arenaceo, denominato ponca, ed il microclima tipici di questo lembo orientale del Friuli, fanno del Collio una della regioni privilegiate per la pratica della vitivinicoltura. L'azienda, a conduzione prettamente familiare, si avvale sia dell'esperienza tramandata da cinque generazioni di viticoltori Komjanc sia delle innovazioni tecnologiche per produrre vini di qualità con uve provenienti esclusivamente dai propri vigneti.

Draga

Località Scedina, 9 - 34070 San Floriano del Collio (GO) Tel: 0481.884182   Fax: 0481.884182.

Ubicata sulla collina con un meraviglioso panorama, lo stile della cantina è classico, con rifiniture in pietra e tetto in legno con particolari in stile antico; anteriormente è sito un piccolo giardino con un piazzale, dov'è possibile parcheggiare le auto.

La cantina è sempre aperta, tranne che nel periodo di ferragosto. Visite su prenotazione.

Muzic

Località Bivio, 4 - San Floriano del Collio (GO) Tel: 0481 884201  Fax: 0481 884821.

L’azienda che è a conduzione interamente familiare, lavora oggi 12 ettari di vigneto di cui 10 iscritti alla Doc Collio, e altri 2 situati nella vicina e più pianeggiante zona Doc Isonzo. La gestione dell’azienda in tutte le sue fasi, è seguita personalmente dal titolare Giovanni (Ivan per gli amici) il quale produce con impegno e passione sia vini bianchi di annata vinificati in purezza, che vini rossi più importanti affinati in legno. La cantina è dotata sia di tecnologia moderna con le vasche in acciaio inox termo-controllate, che di tradizione, con piccole botti in legno di rovere dove i vini riposano fino a maturazione completa. All’inizio dello scorso anno abbiamo terminato la ristrutturazione della cantina interrata risalente al XVI secolo. E’ sicuramente la più vecchia cantina del nostro paese rimasta in piedi dopo la grande guerra mondiale del 1915-1918.Oggi vi affiniamo i vini rossi in botti di rovere e, accogliamo gli ospiti e gli amici in un piccolo angolo riservato alle degustazioni.

Conti Formentini

Via Oslavia 5 - San Floriano del Collio (GO)  Tel: +39 0481 884131    Fax: +39 0481 884214.

Quella dei Conti Formentini è una delle case più antiche e ricche di storia del Collio. I Formentini abitano dal XVI secolo il castello costruito in cima alla collina di San Floriano attorno al quale sorse la fiorente azienda agricola, dove la viticoltura ebbe un’importanza fondamentale. Oggi le uve sono vinificate nella cantina che si trova di fronte al Castello; le tecniche di elaborazione dei vini si sono ovviamente modificate ma l’attenzione per la qualità è sempre la stessa. La cantina ospita un museo della civiltà contadina con una raccolta di antichi attrezzi impiegati per la coltura del vigneto e per la produzione e la maturazione del vino.

FESTE E SAGRE

  • Mostra e assaggio vini e prodotti tipici - prima settimana di maggio

GOLF

  • Golf Club San Floriano

 

PLESSIVA

A ridosso del confine con la Slovenia, Plessiva è una tranquilla località fra le colline. Vi si trova il Bosco di Plessiva, uno splendido parco attrezzato con sentieri ben tracciati e aree di svago e ristoro.

 

RUTTARS

Sulla cima dell’omonimo colle, Ruttars è conosciuta - oltre che per i suoi vini - anche per le sue buone trattorie. Nella parte vecchia del paese si trova la Torre di Marquardo (sec. XII), mentre sulle pendici del colle spicca l’austera sagoma medievale del Castello di Trussio (sec. XIII), che ora ospita un elegante ristorante.

CANTINE DA VISITARE

Collarig Sergio

Ruttars 33 - Dolegna del Collio (GO) Tel: 0481-630310    Fax: 0481-630310.

La cantina è stata costruita nel 1991, ha una capienza di 500 hl e un'estensione, al primo piano, di 180 mq. Al secondo piano si trova il locale in cui vengono conservate le bottiglie.

 

DOLEGNA DEL COLLIO

Simbolo di questa amena località suddivisa in varie frazioni, sono 5 stelle (ciascuna delle quali corrisponde appunto ad una frazione) e una penna, in onore di P. Zorutti, che qui vi nacque nel 1792 ed è ancor oggi considerato uno dei maggiori scrittori friulani.

Da visitare nella zona sono alcune semplici, ma interessanti, chiesette votive: la Chiesa di San Leonardo (sec. XV) a Scriò, la Chiesa di S. Elena (sec. XVI) a Mernico, la Chiesa di San Giacomo (sec. XVI) a Lonzano.

Dolegna - che aderisce all’associazione nazionale Città del Vino - è immersa nei vigneti ed è una delle località del Collio meglio attrezzate per l’agriturismo, frequentata anche per le sue ottime trattorie.

CANTINE DA VISITARE

Venica & Venica

Via Mernico 42 - Dolegna del Collio (GO)  Tel: 0481.61264 - 60177    Fax: 0481.639906.

Il nonno Daniele il 06 Febbraio 1930 acquista il corpo centrale dell'azienda Venica, la casa colonica con le vigne circostanti. Dal 1930 ad ora, nel segno di un armonioso ricambio generazionale, sono trascorsi 70 anni di passione, sacrifici e successi, in un rapporto sinergico tra l'affascinante Collio ed il continuo, incessante amore per le vigne, le sue uve. Sala del legno all'interno della casa rurale del fine '800. Cantina tecnologica in fabbricati di recente ristrutturazione.

La cantina è visitabile su prenotazione dal lunedì al sabato. Periodo di chiusura: dal 24 dicembre a fine febbraio.

Ca' Ronesca

Località Lonzano 27 - Dolegna del Collio (GO) Tel: +39 0481 60034    Fax: +39 0481 639941.

La cantina di Ca'Ronesca è un vero gioiello, dotata delle ultime tecnologie del settore e di una zona riservata alla maturazione dei vini in barriques ed in botti di rovere. Situata a Dolegna del Collio, la nostra nuova cantina fu costruita nel 1987 e si estende su una superficie di 1.500mq. I prodotti aziendali si possono godere nella grande sala panoramica.

Nata nel 1972 da Sergio Comunello, Ca'Ronesca snc è una Azienda Agricola ad indirizzo viticolo produttrice dei vini nelle DOC Collio e Colli Orientali del Friuli.

Il nostro obiettivo è quello di produrre vini di qualità rispettando la vocazione del territorio. Per questo continuiamo caparbiamente ad investire cospicue risorse sia nei vigneti che nella tecnologia della cantina. I vini Ca'Ronesca sono tutti prodotti con uve delle nostre vigne.

La cantina è visitabile su prenotazione dal lunedì al sabato.

FESTE E SAGRE

  • Festa della Ribolla - prima settimana di agosto

 

BRAZZANO

Frazione di Cormòns, segnava un tempo il confine fra l’Italia e l’Austria.

Oggi si visitano la Chiesa Parrocchiale (1763), la Chiesa di San Giorgio del sec. XVI, che racchiude un prezioso altare ligneo cinquecentesco e domina il paese dall’alto di un incantevole colle, la Chiesetta di S. Stefano (sec. XV) nell'antico borgo rurale di Giassico.

FESTE E SAGRE

  • Festa dei popoli della Mitteleuropa a Giassico - agosto

 

CORMONS

Caratteristica cittadina situata ai piedi del monte Quarin.

Cormòns è il “cuore” del Collio. Di antiche origini era un centro agricolo già famoso secoli fa per la sua produzione di vino e di frutta. Cittadina di stampo asburgico è conosciuta, oltre che per i suoi vini, anche per i suoi eccellenti ristoranti (fra i migliori del Friuli) e per le sue confortevoli strutture agrituristiche. La parte più antica della cittadina è la centa medievale, attorno a cui si sviluppa il centro storico. Merita una visita la Cantina Produttori, attorno alla quale è piantata la “Vigna del mondo”, oltre 400 uve provenienti dai 5 continenti che, vendemmiate insieme, danno vita al “Vino della Pace”,che viene inviato ogni anno capi di stato di tutto il mondo come invito alla pace ed alla fratellanza.

CANTINE DA VISITARE

Cantina Produttori Cormòns

Vino della Pace, 31 - Cormons (GO) Tel: 048160579    Fax: 0481630031.

La cantina è aperta dal lunedì al sabato. Visite su prenotazione.

Paolo Caccese

Località Pradis 6 - Cormons  (GO) Tel: 0481.61062    Fax: 0481.61062.

Nata nel 1954 per un hobby del padre dell'attuale titolare, nel corso degli anni è stata ampliata e ristrutturata. Zona lavorazione uve, cantina con vasche termocondizionate e deposito bottiglie.

La cantina è aperta dal lunedì al sabato, visite su prenotazione.

Roncada

Località Roncada 5 - Cormons (GO) Tel: 0481.61394    Fax: 0481.61394.

Le prime notizie della coltivazione della vite alla Roncada risalgono al 1882, più di un secolo fa. negli anni tenta erano già circa dieci gli ettari coltivati a vigneto, e fu la famiglia Wegenast, di origine germanica, allora proprietaria, a dare notevole impulso alla viticoltura in Roncada, introducendo nuove varietà, come il Franconia o Blaufränkisch, apportando miglioramenti fondiari e mettendo a dimora nuovi vigneti e frutteti. Nel 1942 divennero proprietari i principi di Windisch-Graetz ed attualmente l'azienda Roncada appartiene alla famiglia Mattioni di Gorizia. Il terreno, l'esposizione ottimale, la passione con la quale vengono seguiti i vigneti, la vendemmia a mano delle uve sono fattori che contribuiscono a fare di ogni collina della Roncada un piccolo "cru" di grande personalità e qualità. La cantina è aperta nei giorni feriali, nei finesettimana visite su prenotazione.

Tenuta di Angoris

Loc. Angoris 7 - Cormons (GO) Tel: 0481 60923    Fax: 0481 60925.

La Tenuta di Angoris è un'azienda agricola di 640 ettari, 130 dei quali sono coltivati a vigneto nel cuore delle denominazioni d'origine Collio, Colli Orientali del Friuli ed Isonzo.I vigneti godono dei privilegi di una posizione particolarmente fortunata grazie alla protezione delle Alpi a Nord ed all'influenza termoregolatrice del Mar Adriatico a Sud e beneficiano quindi di un eccellente microclima, caratterizzato anche da una piovosità limitata e da una buona esposizione dei vigneti.

Idealmente la storia della tenuta di Angoris inizia il 7 febbraio 1644 e l’8 giugno 1647, quando l’imperatore Ferdinando III dona 300 campi novali nel territorio di Cormòns, a Locatello Locatelli, barone di Eulenberg e Schönfeld, in benemerenza dei servigi prestati per 18 anni nelle guerre quale colonnello nella milizia. Successivamente, alla fine degli anni sessanta circa, passò agli attuali proprietari, la famiglia Locatelli, omonima dei primi proprietari. Tuttora è un’azienda all’avanguardia per la viticoltura. Visite in cantina ed ai vigneti previa accordi.

Livio Felluga

Via Risorgimento 1 - Cormons - Gorizia - Tel: 0481.60203 - 60052    Fax: 0481.630126

Livio Felluga si identifica nella migliore tradizione enoica, una consolidata consuetudine di amore che dura da ben cinque generazioni, da quando nella natia Isola d'Istria la famiglia produceva il Refosco e la Malvasia. Cinquant'anni or sono Livio Felluga, capofila della quarta generazione che ha il grande privilegio di essere considerato il decano, il "patriarca" della vitienologia friulana, sposò con felice intuizione la giusta causa della collina. La sua corsa al successo dura da più di mezzo secolo ed è destinata a perpetuarsi all'insegna di una piena, assoluta e anche caparbia devozione alla terra. La conosce zolla a zolla, la vive e la respira proprio perchè negli anni, con pazienda e determinazione, ha saputo plasmarla con mano morbida, senza soprusi e senza violenze, per ricavare il meglio. I vigneti di Rosazzo, nei Colli Orientali del Friuli, ne sono l'orgogliosa testimonianza.

Villa Martina

Loc. Cà delle Vallade, 3/b - Cormons (GO) Tel: 0481-60733    Fax: 0481-639144.

L'azienda conduce 10 ettari di vigneto nella zona D.O.C. Collio. I vigneti hanno un'età media di 12 anni, le forme di allevamento sono guyot e cappuccina. I vigneti coltivati sono: Tocai Friulano, Pinot Bianco, Pinot Grigio, Sauvignon, Ribolla Gialla, Merlot, Cabernet Franc, Traminer Aromatico, Cabernet Sauvignon e Refosco dal peduncolo rosso. La produzione si aggira intorno ai 70 q.li/ha. Vengono imbottigliate circa 45-50.000 bottiglie all'anno. Proprietà della famiglia Sfiligoi, vignaioli dal 1968. L'azienda conduce 10 ettari di vigneto nella zona DOC Collio ed acquista uve dai produttori confinanti, coadiuvati nelle operazioni di campagna da Mario Sfiligoi, che vanta una trentennale esperienza nel vigneto. La figlia Michela si occupa della parte tecnica e commerciale dell'azienda. Dal 1998 si occupa della parte tecnica, assieme a Michela, un altro membro della famiglia, la sorella Patrizia, perito agrario, diplomatasi a Cividale del Friuli.  La cantina è aperta dal lunedì alla domenica.

Paolo Caccese

Lo. Pradis, 6 - 34071- Cormons

Tel: 0481 61062

Fax: 0481 61062

Web: www.paolocaccese.it

Giorni e orari di apertura: lunedì - sabato, 9.00 - 13.00 / 14.00 - 18.00; domenica, su prenotazione

L’azienda agricola è nata negli anni ‘50 a Cormòns, ubicata al centro della zona del Collio, ai piedi del monte Quarin. Il padre dell’attuale proprietario, di professione ingegnere, avendo un grande interesse enologico, ha cercato di trasformarlo in una realtà concreta, pur mantenendo questa attività solo come hobby. Così, dai pochi ettari iniziali, l’azienda si è ingrandita e trasformata, sebbene la sua realtà sia rimasta sempre il frutto di una grande passione. I vini prodotti sono quelli che caratterizzano, con grandi risultati, la zona doc Collio arrivare: A4 uscita Villesse; proseguire per Gradisca e poi per Cormòns; giunti a Cormòns seguire le indicazioni aziendali.

PRODOTTI LOCALI

  • Prosciutto crudo artigianale
  • Salami e marcundela

FESTE E SAGRE

  • Rievocazione storica in onore di Massimiliano d’Asburgo -prima domenica di settembre
  • Festa provinciale dell'uva - seconda domenica di settembre

 

EQUITAZIONE

  • Centro vacanze La Subida - Circolo Ippico

 

CAPRIVA

Circondata da un arco di colline dove prosperano le viti, Capriva è conosciuta per il suo dolce paesaggio e per le sue eccellenti cantine.

Da visitare sono la Chiesa Parrocchiale (1882) con fonte battesimale (sec. XVI) e la Chiesetta della SS. Trinità (1524). Sui colli che le fanno da corona, spiccano il Castello di Spessa in stile eclettico (1881) e Villa Russiz in stile Windsor con la Cappella De La Tour (1869), ambedue oggi sede di aziende vinicole.

CANTINE DA VISITARE

Villa Russiz

Via Russiz 6 - Capriva del Friuli (GO) Tel: 0481.80047    Fax: 0481.809657.

Nel 1869 il Conte francese Teodoro de La Tour fondò assieme alla moglie austriaca Elvine Ritter l'azienda agricola Villa Russiz portando dalla allora lontana Francia le nuove tecniche di coltivazione della vite. Per prima cosa cercò di cambiare le varietà autoctone, non adatte per una grande enologia, con quelle più pregiate, importando dalla Francia, il Pinot, il Sauvignon, il Merlot ecc. Anche le tecniche di vinificazione cambiarono: costruì infatti una meravigliosa cantina a volte, completamente interrata che ancor oggi rappresenta il fiore all'occhiello di Villa Russiz. I vini cominciarono a diffondersi in varie parti d'Italia e d'Europa raggiungendo le più importanti mense dei regnanti di allora. Nel 1894 il Conte de La Tour morì lasciando alla moglie la responsabilità della coltivazione della vite. Intervennero anche gli eventi bellici e così Elvine decise di lasciare l'azienda al governo italiano (infatti fino all'epoca il territorio apparteneva all'Austria) che la eresse in Ente Morale. Tra la prima e la seconda guerra l'azienda conobbe un momento di stasi dovuto alle vicende economiche dell'epoca; si riprese dalla fine degli anni '50 e, proseguendo in continua ascesa, si è collocata tra le più prestigiose aziende vitivinicole italiane. Villa Russiz è situata proprio nel cuore del Collio goriziano, in una delle più belle zone del Friuli Venezia Giulia. Il terreno è costituito da marne eoceniche quaternarie che rappresentano la miglior garanzia per una grande viticoltura in quanto molto ricche di macro e microelementi e di una struttura di elevate caratteristiche agronomiche. La superficie aziendale è di 94 ettari, ripartiti tra vigneto (circa 30) e seminativo, bosco, edifici rurali e centro aziendale. I vitigni utilizzati dall'azienda sono quelli compresi nella zona DOC Collio; in particolare si coltiva il Pinot Grigio, il Pinot Bianco, il Sauvignon (con il suo crù, il Sauvignon de La Tour), il Tocai Friulano, la Ribolla Gialla, il Riesling, la Malvasia Istriana, il Merlot (che affianca il suo crù Graf de La Tour), il Cabernet ed il cru'Chardonnay Grafin de La Tour. L'allevamento della vite è quello classico del Collio e cioè il doppio capovolto (cappuccina); negli ultimi anni si è dato sempre più spazio al guyot. Il numero dei ceppi ad ettaro va dai 4.000 ai 6.000, cosa che consente di ridurre notevolmente la carica di gemme per pianta, favorendo quindi l'ottenimento di uve di grande concentrazione. Viene rivolta particolarmente cura agli impianti dei nuovi vigneti, che si collocano nelle migliori zone collinari dell'azienda, inseriti nell'ambiente circostante senza deturpare la flora autoctona esistente. Cantina storica di maturazione dei vini risalente al 1869, affiancata ad una parte più recente dotata di moderne tecnologie. La cantina è visitabile nei giorni feriali su prenotazione. Periodi di chiusura: gennaio, agosto, ottobre, dicembre.

FESTE E SAGRE

  • Festa del Ringraziamento - ottobre

 

MOSSA

D’origine antichissima (i reperti ritrovati in zona risalgono al neolitico), Mossa è un piccolo centro che si sviluppa fra la pianura e la collina.

Da visitare sono la Chiesetta di Santa Maria Assunta (1599) e, fuori dal paese, Chiesetta votiva del Preval edificata nel 1700, distrutta e recentemente ricostruita, ai margini degli omonimi laghetti circondati da canne e vegetazione palustre.

CANTINE DA VISITARE

Baroni Codelli

Via Codelli 15 - Mossa - Gorizia - Tel: +39.0432-507618 - +39.0481-809285    Fax: +39.0481-880155

A Mossa (Go), sorge Villa Codelli sede di un’azienda vinicola, di una trattoria di alloggi agrituristici e di piacevoli concerti estivi. La Villa del ‘500,a metà ‘700 viene acquistata dal Barone Agostino Codelli, alla cui famiglia ancora appartiene. Addossata alla Villa c’è una chiesetta, che viene aperta per concerti e matrimoni. L’Azienda è in zona DOC Collio, vengono prodotti e imbottigliati: Pinot Grigio, Pinot Bianco,Tocai Friulano, Quercione Bianco e Rosso (uvaggi), Merlot Cabernet Sauvignon.

FESTE E SAGRE

  • Festa dell'uva - ottobre

 

LUCINICO

Frazione di Gorizia, a cui è collegata dal ponte IX agosto, è frequentata dai goriziani per le sue trattorie e i suoi eccellenti negozi di alimentari.

CANTINE DA VISITARE

Conti Attems

Via G. Cesare 36/A - Gorizia (GO) Tel: 0481-393619    Fax: 0481-393162.

L'azienda Attems è una delle più antiche del Collio I primi documenti che parlano di vino risalgono già ai primi del '500, nel '700 esisteva già un centro aziendale in cui il vino aveva una certa predominanza. La cantina di Lucinico risale al I dopoguerra ed è stata nel tempo rimodernata. La cantina è costituita per lo più da botti in acciaio inox, il piano interrato è adibito a barriqueria. La cantina è sempre aperta, tranne che in agosto. Visite su prenotazione.

FESTE E SAGRE

  • Festa della Vendemmia e rassegna del Miele - 15 settembre

 

FARRA D'ISONZO

Ultima propaggine delle colline del Collio sulla pianura, Farra è conosciuta per il suo Osservatorio astronomico (che apre le porte anche ai visitatori, per l’osservazione delle stelle) e per il caratteristico Borgo Grotta, con il Museo della Civiltà Contadina (loc. Colmello di Grotta).

Da visitare in paese la Chiesa di Santa Maria Assunta (sec.XVII).

CANTINE DA VISITARE

Borgo Conventi

Via Colombara 13 - Farra d'Isonzo (GO) Tel: +39 0481 888004    Fax: +39 0481 888510.

Jermann

Via Monte Fortino 21 - Farra d'Isonzo (GO) Tel: 0481.888080    Fax: 0481.888512.

Tenuta Villanova

Via Contessa Beretta 29 - Farra d'Isonzo - Gorizia - Tel: +39.0481.889311    Fax: +39.0481.888513

 

DOVE DORMIRE

Livio Felluga

Via Risorgimento 1 - Cormons - Gorizia - Tel: 0481.60203 - 60052    Fax: 0481.630126

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. – www.terraevini.it

Casa delle Rose

Fraz. Ruttars 17 - 34070 Dolegna del Collio (GO) Tel: +39 0481 630083/534277 Fax: +39 0481 33997

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - www.casadellerose.it

Venica & Venica

Via Mernico 42 - Dolegna del Collio (GO)  Tel: 0481.61264 - 60177    Fax: 0481.639906.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - www.venica.it

 

DOVE MANGIARE

Livio Felluga

Via Risorgimento 1 - Cormons - Gorizia - Tel: 0481.60203 - 60052    Fax: 0481.630126

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. – www.terraevini.it

Cantina Produttori Cormòns

Vino della Pace, 31 - Cormons (GO) Tel: 048160579    Fax: 0481630031.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - www.cormons.com

Collarig Sergio

Ruttars 33 - Dolegna del Collio (GO) Tel: 0481-630310    Fax: 0481-630310.

 

 

(Itinerario suggerito dal Movimento Turismo del Vino)