Itinerario enoturistico in Emilia Romagna - Nel regno del Lambrusco e dell'aceto balsamico

 

In questo itinerario viaggiamo all’interno del regno dell’aceto balsamico tradizionale. Ci muoviamo quindi nelle due province storiche di produzione, partendo da Modena con i comuni di Ravarino, Savignano sul Panaro e Serramazzoni per poi spostarci verso Reggio Emilia e visitare le cantine di Scandiano, Quattro Castella, Montecchio e Sant’Ilario d’Enza.

 

RAVARINO

Facciamo partire da qui il nostro itinerario, da un borgo caratterizzato da una storia millenaria dove il tempo fu scandito dai lunghi periodi di poteri e di dominio propri di questa pianura. Qui l' uomo ha lasciato tracce della sua ininterrotta permanenza, dai periodi preistorici all' epoca romana.

Già nel secolo XIII Ravarino, chiamato pure Borgo Franco ed Orto Vecchio, appare costituito in Comune.

Principale caratteristica di Ravarino è stata la lavorazione della paviera ( erba palustre) con la confezione di sporte e stuoie. L' attività, documentata sin dalla metà del '300, dal secolo XIX sino a pochi decenni or sono, ha costituito fonte di commercio anche con l'estero, specialmente con la Germania e con l' Inghilterra.

La tradizione contadina dalla quale proviene la sua cultura gastronomica fa sì che gran parte dei piatti tipici sia costituita dalla trasformazione di carni e  prodotti derivati, degli animali da cortile o da stalla. Le campagne poi, altamente coltivate a vigneti e frutteti, danno origine alle tipicità territoriali: il Lambrusco (di Sorbara),  il Parmigiano-Reggiano, l’Aceto balsamico tradizionale.

Cantina da visitare

Cantina Vini Casolari

Vini Casolari Cav. Ufficiale Primo Via Vandini , Loc. Frazione Rami 41017 RAVARINO - (MO)

Tel: +39 059 900138 Fax: +39 059 900138 Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Web: www.vinicasolari.it

La Cantina Casolari Primo Cav. Ufficiale ,fu fondata intorno al 1600 con la produzione di vini straordinari come il lambrusco .Ora la famiglia Casolari e figli guidano l'azienda con passione ed amore premiati da grandi risultati qualitativi.

La famiglia Casolari ancora oggi raccoglie l’uva a mano, evitando l’uso delle macchine vendemmiatrici ,per avere un prodotto ancora più di qualità, vinifica le uve, provvede all’imbottigliamento e alla etichettatura delle bottiglie seguendo l’intera fase produttiva a garanzia della superba qualità del proprio prodotto.

Visite in cantina su prenotazione.

 

SAVIGNANO SUL PANARO

A pochi chilometri da Modena, in un borgo medievale dell’Appennino Settentrionale a forte vocazione agricola, frutteti e vigneti creano un bellissimo paesaggio. Qui il suolo argilloso e marnoso crea il singolare fenomeno dei calanchi, bruschi pendii brulli privi di vegetazione. Andiamo a vedere il Castello, originario dell’undicesimo secolo e caratterizzato da una torre in sasso, e la Chiesa Parrocchiale, anch’essa risalente all’anno mille, che al suo interno custodisce alcuni affreschi di Pietro Vilo e opere pittoriche di Celeste e Angelo Bergamini.

Nelle immediate vicinanze del paese di trovano due importanti parchi regionali: quello dei Sassi di Roccomalatina e quello dell’Abbazia di Monteveglio.

Due interessanti eventi a sfondo enologico si segnalano durante l’anno: a marzo Amor di Vino Nuovo e ad ottobre Amor di Vino.

Cantine da visitare

I Monticelli

Via Mombrina, 17 , Loc. Fraz. Mulino 41056 SAVIGNANO SUL PANARO - Tel: 059 732031 Fax: 059 732031

Web: www.imonticelli.it Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

L’azienda è situata nella fascia collinare di Savignano sul Panaro e gode di un bel panorama verso il lato bolognese e modenese. Passione e professionalità dell’attuale proprietario fanno sì che i vini offerti siano lavorati con metodologie moderne, ma nel rispetto dei gusti e dei sapori di un tempo. Grazie alla posizione panoramica, l’azienda è spesso inserita in itinerari quali passeggiate verso le colline bolognesi o lungo “la via delle querce”, il suggestivo percorso che conduce proprio all’azienda. In azienda è possibile visitare un imponente albero di quercia secolare monumento regionale.

Visite in cantina: tutti i giorni, 9.00 - 13.00 / 15.00 - 21.00, su prenotazione

 

SCANDIANO

È il momento di dedicarsi alla provincia di Reggio Emilia, e scegliamo come nostra prima tappa Scandiano, il più popoloso comune dopo il capoluogo contraddistinto da un patrimonio artistico e culturale tra i più interessanti della regione. Partiamo con la visita alla Chiesa Parrocchiale Pieve di Santa Maria, costruita nel XV secolo e ricca di dipinti che ne impreziosiscono le facciate interne. Ci spostiamo poi alla Torre Civica o dell’Orologio, che una volta rappresentava la porta d’ingresso nell’antico borgo abitato. Passaggio seguente alla splendida Casa Spallanzani, che ha elementi barocchi e una pianta interna cinquecentesca. Prima di dedicarci alle consuete visite in cantina andiamo a visitare il Castello del 1315, che nei secoli ha costituito il simbolo del potere di Scandiano e all’interno del quale si possono ammirare allo stesso tempo strutture architettoniche del medioevo, del rinascimento e del barocco.

Cantine da visitare

Azienda Agricola Ferioli Marco – Tenuta di Aljano

Via Figno, 1 , Loc. Jano 42019 SCANDIANO - Tel: 059 981193 Fax: 059 848847 Web: www.tenutadialjano.it

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La Tenuta di Aljano affonda le sue radici nel lontano medioevo, adagiata sulle morbide colline reggiane tra 150 e 300 metri di altitudine, qui la passione per la vite e il vino è un'arte secolare. Passeggiando dalle pendici verso l'antico Borgo di Figno si incontrano le antiche vigne di Spergola fino alle giovani viti di Cabernet Svauvignon e Merlot. La conduzione della vite secondo i principi della Biodinamica conferisce alle uve complessità aromatica riportando poi al vino le caratteristiche del nostro terroir.

Visite in cantina: su prenotazione

Cantina Arceto

Via 11 Settembre 2001, 3 - 42019 SCANDIANO - Tel: 0522/989107 Fax: 0522/980637 Web: www.cantinadiarceto.it

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ad Arceto, piccolo paese impreziosito dall’ antico castello medioevale si trova l’omonima cantina, che da oltre 70 anni continua ad esprimere nel pieno rispetto della tradizione, ciò che la terra è in grado di offrire ad ogni stagione. La modernissima struttura sorge lungo la circonvallazione del paese reggiano, facilmente raggiungibile dalle principali strade della provincia. Oggi la Cantina di Arceto conta 387 soci per un totale di 90.000 q.li conferiti. La superficie vitata conferente alla cantina corrisponde a 675 ettari, e i comuni in cui si coltiva sono Scandiano, Casalgrande ed Albinea, cioè la fascia collinare e pede collinare della provincia di Reggio Emilia.

Visite in cantina: su prenotazione

Casali Viticultori

Via delle Scuole, 7 , Loc. Pratissolo - 42019 SCANDIANO - Tel: 0522 855441 Fax: 0522 984092 Web: www.casalivini.it Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il legame tra la famiglia Casali e il vino è di vecchia data. Il nonno Giuseppe nel 1900 arricchì l’attività nelle vigne con il lavoro in cantina, nella splendida cornice collinare di Albinea e Scandiano. Oggi tra gli obiettivi primari è la valorizzazione delle uve autoctone della zona dei Colli di Scandiano e Canossa.

Visite in cantina: lunedì - venerdì, 8.00 - 12.00 / 14.00 - 19.00; sabato, 8.00 - 12.00

 

QUATTRO CASTELLA

La fermata successiva è a Quattro Castella, un comune che si trova sul primo Appennino del Reggiano, in un particolare contesto geografico: qui quattro colli contigui ne delimitano il territorio. Sulle loro sommità sorgevano un tempo altrettanti castelli, quello di Montevecchio, di Montelucio, di Montezane e di Bianello. Proprio quest’ultimo si conserva tuttora nel suo splendore, essendo ancora oggi un castello di residenza.

Bertolani Alfredo srl

Via Pedemontana, 10

42019- Scandiano

Tel. 0522857577  Fax 0522984476

Tel: 0522 857577

Fax: 0522 984476

Web: www.bertolanialfredo.it

Cantine da visitare

Azienda Agricola Venturini Baldini

Via Turati, 42 , Loc. Roncolo - 42020 QUATTRO CASTELLA - Tel: 0522 249011 Fax: 0522 888141

Web: www.venturinibaldini.it Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

I 150 ettari di proprietà sono occupati per un terzo da vigneti e per la restante parte da un parco, il cui microclima temperato e asciutto e la cui esposizione al sole contribuiscono all’esaltazione della qualità dei prodotti. La produzione di vino è affiancata da quella dell'aceto balsamico tradizionale di Reggio Emilia.L'acetaia appartiene alla famiglia da quattro generazioni.Dal 1994 l'azienda ha certificato il sistema di agricoltura biologica ( CODEX).Dopo la certifiacazione ISO 14001, nel 2003 ha ottenuto la registrazione di qualità ambientale EMAS.

Visite in cantina: tutti i giorni, su prenotazione

 

MONTECCHIO EMILIA

Dirigendoci in direzione Parma incontriamo lungo il tragitto Montecchio Emilia e le sue mura difensive di origine medievale. Sono tante le cose che possiamo visitare qui, a partire dal Castello dell’undicesimo secolo, recente mente ristrutturato e che ospita al suo interno la Biblioteca Comunale e una Galleria d’arte. Dalla cima della Torre, alta 35 metri, si può godere di un bel panorama che spazia su tutto il paese. Da vedere poi il Palazzo Municipale del 1577, Palazzo Vicedomini – Cavezzi e il Sepolcreto Carolingio.

Cantine da visitare

Tenuta La Piccola

Via Casoni, 3 - 42027 MONTECCHIO EMILIA - Tel: 0522 864712 - 335 5751353 Fax: 0522 864712

Web: www.tenutalapiccola.it Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

In una cornice aziendale ben curata, all’inizio di ogni filare vi è una rosa, sinonimo di raffinatezza, ma anche fitosegnalatore biologico. Qui sorge la Tenuta che ospita sale di degustazione in ambienti rurali estremamente curati, con suggestivi giochi di luce, e sale di invecchiamento, con barriques di rovere francese.

Visite in cantina: lunedì - sabato, 8.30 - 12.30 / 14.00 - 18.30; domenica, su prenotazione

 

SANT’ILARIO D’ENZA

L’ultima tappa del nostro itinerario nel mondo del Lambrusco e dell’Aceto Balsamico Tradizionale è costituita da Sant’Ilario d’Enza. Siamo in un comune che affonda le sue radici nella storia. Qui sono numerosi i ritrovamenti archeologici di origine romanica. Visitiamo le chiese di Santa Eulaia e quella di Santa Margherita prima di passare all’ultima cantina del tragitto.

Cantine da visitare

Azienda Agricola Moro di Rinaldini Paola

Via Andrea Rivasi, 27 , Loc. Calerno - 42040 SANT'ILARIO D'ENZA - Tel: 0522 679190 Fax: 0522 679964

Web: www.rinaldinivini.it Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Percorrendo la strada privata d’ingresso, tra i bassi filari regolari, si giunge al cuore dell’azienda dove si trova una casina del 1884, ampliata nel corso degli anni ed attrezzata con cantine sotterranee. Nella vecchia stalla è stato allestito un piccolo museo permanente enologico e un banco di degustazione. L’azienda, a carattere familiare, è diventata vitivinicola alla fine degli anni ‘60, dimostrando in pochi anni come salvare antichi vitigni condannati all’estinzione e sperimentando con le uve autoctone pratiche enologiche antiche ma innovative.

Visite in cantina: su prenotazione

 

Dove mangiare

Azienda Agricola Venturini Baldini

Via Turati, 42 , Loc. Roncolo - 42020 QUATTRO CASTELLA - Tel: 0522 249011 Fax: 0522 888141

Web: www.venturinibaldini.it Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Villaboni di Boni Luigi & C.

Via San Rocco, 1185 , Loc. Pazzano - 41028 SERRAMAZZONI - Tel: 0536 952338 Fax: 0536 937500 Web: www.villaboni.it Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

(Itinerario suggerito dal Movimento Turismo del Vino)