Itinerario enoturistico in Abruzzo - Sulla via del Montepulciano d'Abruzzo

L’area di produzione della DOCG Montepulciano d’Abruzzo si snoda tra le colline intorno a Teramo fino a giungere al litorale dove il paesaggio è reso unico dall’insieme dei colori del mare delle pinete e dei vigneti.

Si parte da Giulianova per raggiungere paesi come Colonnella, Controguerra e Torano Nuovo e poi dirigersi verso Teramo, proseguire verso la costa, passando per Canzano, Castilenti e Atri e concludere il viaggio a Pineto.

 

GIULIANOVA

Autostrada A14 . Uscita al casello Teramo /Giulianova/ Mosciano si prende la S.S.80 e si arriva a Giulianova.

Autostrada A24 si consiglia di proseguire il loro viaggio sul 1° tratto della Teramo – Mare, uscire a S. Nicolò a Tordino e immettersi sulla S.S.80 e seguire indicazioni per Giulianova.

Le origini di Giulianova si fanno risalire ad una città potente e fortificata, dal nome , di cui si ha testimonianza attraverso scritti di Plinio, Strabone, Vellejo Patercolo, Tolomeo ed altri. Fondata su un insediamento preesistente, probabilmente intorno al 290 a.C., come colonia romana in prossimità del mare e sulla riva sinistra del fiume Batinus (Tordino) dove sviluppò un importante porto-canale mercantile e militare. Durante il Medio-Evo, Castrum cambiò nome in Castel San Flaviano. . Nel 1460, nei pressi della città, si svolse una violenta battaglia fra le forze Aragonesi, comandate dagli Sforza, e le forze Angioine, guidate dal Piccinino. Ne seguirono distruzioni e incendi che indussero l’allora feudatario Giuliantonio Acquaviva, Duca di Atri e Conte di Conversano, a costruire nel 1470 una rocca più a nord, nella parte alta della collina. La nuova città fu chiamata, dal nome del suo fondatore, Giulia Nova: costruita a forma di quadrilatero, era cinta da fortissime mura a scarpa con feritoie e merlature, e difesa da torri che rimasero in piedi fino al 1860. Attualmente l'abitato è diviso in tre quartieri: il Lido, località balneare e turistica, l'Annunziata, nella zona sud della fascia litoranea e il paese vero e proprio, in alto sul colle. E’ da notare che il Centro Storico, tuttavia, conserva ancora l’originaria struttura viaria, che rivela un criterio urbanistico molto raro nel XV secolo. Da vedere sono: il Duomo dedicato a San Flaviano, che custodisce un reliquario del 1396, la Pinacoteca comunale Bindi, il Palazzo Cerulli, un tempo dimora del pittore Vincenzo Cermignani e il Santuario della Madonna dello Splendore.

Cantine da visitare

Az. Agricola Faraone

Via Nazionale per Teramo, 290 64020 Giulianova -Tel: 085 8071804 Fax: 085 8072692  Web www.faraonevini.it

email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Le origini del primo insediamento di questa azienda a conduzione familiare, nell’attuale sede, risalgono al 1916. Negli anni ’30 si cominciò ad impiantare i primi vigneti di Montepulciano, Sangiovese e Passerina. Nel 1973 si ottiene l’autorizzazione a produrre spumante e attualmente la produzione, di circa 50.000 bottiglie annue, è divisa in due linee, uno spumante, e vini liquorosi.

Visite dal lunedì - venerdì, 8.30 - 12.30 / 15.00 - 19.00; sabato e festivi, su prenotazione.

 

COLONNELLA

Colonnella sorge nel territorio dove fu edificata l'antica Truentum che oti e Longobardi smantellarono nel 739. La più antica citazione di Colonnella è nel "Cronicon Farfense" del 936-962. Dall'Impero Romano al Regno di Napoli: la storia di una cittadina dal passato illustre fin dai tempi di Plinio e Cicerone. Colonnella rappresenta l'icona dell'Abruzzo autentico. Situata su di una collina, a ridosso della costa adriatica teramana, la città gode di un clima ideale per la produzione di vini di elevata qualità. Da visitare è il centro storico, dominato dalla Chiesa e dalla Torre dell'orologio,ricco di numerose piazzette e strette vie, dette in dialetto "rue". La chiesa dei santi Cipriano e Giustina, opera di Pietro e Giacinto Maggi e il Palazzo Municipale risalgono alla prima metà dell'800.

 

CONTROGUERRA

Adagiata sulle ridenti colline teramane, sullo sfondo di un paesaggio unico dove le colline diseguali sembrano creare uno sfondo quasi pittoresco, Controguerra si erge a 267 metri s.l.m., vantando, oltre al panorama incantevole, un gradevolissimo clima temperato per la vicinanza del mare e dei monti della Laga.

 

TERAMO

Distante circa 30 km da Giulianova si prosegue in direzione Teramo, la città si trova sotto le pendici del Gran Sasso. Eretta a città medioevale, vanta origini riconducibili all’età romana. Le signorie di Braccio da Montone e di Francesco Sforza e il lungo dominio napoletano hanno caratterizzato la storia di questa pittoresca cittadina. Il bene culturale di maggiore impatto è sicuramente la Cattedrale, eretta nel XII secolo in tipico stile medioevale  e testimonianza del periodo più fiorente della città. Interessante il sito archeologico di un anfiteatro e teatro romano risalente al periodo imperiale. Assai vasto anche il patrimonio di chiese storiche, quali segnaliamo la Chiesa di San Domenico del XIV secolo con affreschi secenteschi; l’antica cattedrale di Sant’Anna, al cui interno si conservano i resti di una domus romana e affreschi del XII e XIV secolo; il Santuario della Madonna delle Grazie con un interessante gruppo ligneo della Madonna con Bambino opera di Silvestro dell’Aquila.Degni di visita anche il palazzo Delfico del 1700, il trecentesco palazzo Vescovile e il Museo Archeologico e la Pinacoteca, ospitati in un edificio neoclassico nel suggestivo scenario dei giardini della Villa Comunale.

 

CANZANO

Questo paese della Val Vomano è conosciuto per la sua cucina ed in particolare per il cosiddetto “Tacchino alla Canzanese”onorato nella sagra paesana omonima ad Agosto. Si suppone che in questo territorio vi fosse la presenza dell'uomo sin dalla preistoria. Il territorio occupato già in età del ferro, conserva resti di una villa romana. L’etimologia di Canzano è quasi certamente romana, dal personale gentilizio Cantius, ma la documentazione sull’abitato attuale non è anteriore al XII secolo. Importante è l’antica chiesa di San Salvatore nel cui interno si conservano cicli di affreschi attribuiti al Maestro di Offida. Il portale reca scolpite negli stipiti immagini simboliche dei quattro evangelisti.

Cantine da visitare

Tenuta Cerulli Spinozzi

S.S. 150 del Vomano km. 17,600 – 64020 Tel  0861 57193  Fax 0861 57360  Web www.cerullispinozzi.it

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

L’Azienda coltiva le proprie uve seguendo scrupolosamente il metodo biologico, riducendo al minimo l’uso di sostanze chimiche nella lotta fitosanitaria e prediligendo lo sforzo e l’impegno umano nella cura delle piante.Edificio di nuova realizzazione, si sviluppa su due livelli. il piano terra ospita il magazzino, l'imbottigliamento e la bottaia, è interamente climatizzato. al piano superiore 700 mq di cantina per stoccaggio e vinificazione.

Visite in cantina: su prenotazione

 

CASTILENTI

Il Paese di Castilenti si colloca nella fascia medio-collinare della provincia di Teramo,il territorio è attraversato dai fiumi Vomano e Fino e dal torrente Piomba, che ne caratterizzano la struttura morfologica valliva degradante verso il mare attraverso un sistema di tondeggianti e verdi colline, che uniti ad un’aspetto incontaminato offrono uno spettacolo naturalistico di notevole valore. Nella zona nord a ridosso dell’abitato di Villa San Romualdo troviamo “I Calanchi”. Veri monumenti architettonici della natura che assumono nel colore e nella struttura le forme di “Gobbe di Cammelli”. Ricordano i paesaggi dell’altopiano turco della Cappadocia, dove l’erosione eolica ha creato nei millenni un’infinita serie di immagini e figure fantastiche.

Cantine da visitare

Azienda Vitivinicola San Lorenzo Vini

Contrada Plavignano, 2 64035 CASTILENTI - (TE) Tel: 0861 999325   Fax: 0861 998542

Web  www.sanlorenzovini.com  Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La cura nella raccolta fatta dalle sapienti mani degli uomini che da anni collaborano con l’azienda, il rispetto delle uve e l'immediata vinificazione, i sistemi tecnologicamente più avanzati utilizzati in cantina per pressare gli acini, fermentare i mosti, controllare la temperatura in ogni fase di lavorazione, fanno dei vini prodotti di ottima qualità.

Visite in cantina: su prenotazione

 

PINETO

Proseguendo lungo la costa adriatica, si arriva a Pineto località di mare che offre la possibilità di godere di un paesaggio marino, circondato da pinete sul cui sfondo si vedono le distese di grandi vigneti.

 

Dove Dormire

Azienda Vitivinicola San Lorenzo Vini

Contrada Plavignano, 2 64035 CASTILENTI - (TE) Tel: 0861 999325   Fax: 0861 998542 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ; www.sanlorenzovini.com

 

Dove Mangiare

Azienda Vitivinicola San Lorenzo Vini

Contrada Plavignano, 2 64035 CASTILENTI - (TE) Tel: 0861 999325   Fax: 0861 998542.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ; www.sanlorenzovini.com

(Itinerario suggerito dal Movimento Turismo del Vino)