Ecco cosa fare per gustare il vino in maniera ottima!

 

 

Bere vino, si sa, è una delle cose più piacevoli del mondo ma, nonostante ciò, è sempre meglio far caso a determinate indicazioni. La prima cosa da non sottovalutare è, senza ombra di dubbio, la salute. Per poter gustare in maniera spensierata dell’ottimo vino, bisogna essere in buona salute e, quindi, non avere problemi gravi come quelli cardiovascolari.

 

 

A tal proposito, è anche utile far presente che non bisogna assolutamente fumare o assumere farmaci poco prima o durante la degustazione. Stesso discorso vale per le sostanze particolarmente saporite che non possono essere prese prima di gustare il vino, in modo da assaporarlo meglio. E’ consigliabile usare prodotti non troppo profumati come saponi, profumi, deodoranti, poiché potrebbero alterare di molto le percezioni olfattive.

 

La cosa migliore da fare sarebbe degustare il vino prima dei pasti, preferibilmente al mattino in modo che l’appetito stimoli al massimo i sensi. Inoltre, prima di provare il vino da valutare, meglio farsi la bocca con un vino simile appena prima della degustazione. La temperatura ottimale per degustare vini si aggira intorno ai 14 gradi. I primi vini da gustare sono quelli giovani secchi, in seguito quelli abboccati e, solo alla fine, quelli dolci.

 

Per quanto riguarda i vini bianchi, devono essere serviti per primi, seguiti da quelli rosati e i rossi. Inoltre quelli con una gradazione alcolica bassa devono essere degustati per primi, seguiti da quelli più pesanti. E’ necessario far presente anche che i vini meno aromatici devono essere provati per primi rispetto a quelli molto più aromatici.

 

In più è utile far presente che gli spumanti devono essere degustati prima di qualsiasi altro tipo di vino. I vini liquorosi, invece, devono essere degustati per ultimi. Il vino possibilmente deve essere provato alla cieca, in modo da non farsi condizionare dall’etichetta presente sulla bottiglia.