Ecco le tipologie di tappo per bottiglie di vino

 

 

Tutti gli appassionati del buon vino, non possono non conoscere a fondo tutte le tipologie di tappo di sughero che si possono trovare in commercio: il tappo di sughero naturale monopezzo e il tappo tecnico. Quest’ultimo, a sua volta, si può distinguere in: tappo a settori di sughero naturale, tappo di sughero granulare agglomerato e, infine, il tappo misto.

 

Non ci si pensa spesso ma la produzione mondiale di tappi di sughero, ogni anno, è pronta a soddisfare una richiesta pari a 20 miliardi di bottiglie. Addirittura, per il futuro, l’Unione Europea ha in programma di avviare un vero e proprio programma di rimboschimento di sughere che potrebbe interessare sia l’Italia che la Penisola Iberica. Tutto questo dovrebbe essere reso possibile da circa 100.000 ettari di piantagioni.

 

In ogni caso, il continuo e costante aumento della produzione di vino, che sta interessando anche gli Stati Uniti, il Sudafrica, l’Australia, il Sudamerica e la Nuova Zelanda, accompagnata ai diversi incendi estivi che distruggono le aree di sughere, ha reso sempre più necessaria l’adozione di nuove soluzioni.

 

Esistono anche altri tappi che possono essere considerati a basso costo. I più conosciuti sono, senza ombra di dubbio, il tappo a Vite e quello a Corona. Questi due tappi richiedono delle bottiglie diverse. Inoltre queste tipologie di tappo si caratterizzano per i numerosi difetti: ne sono la testimonianze le imperfette tenute di chiusura.

L’alternativa più conveniente sembra essere sicuramente il tappo sintetico, chiamato anche tappo di silicone. Quest’ultimo è composto da materiali termoplastici che sono chiamati elastomeri. Si tratta di tappi che hanno alle spalle un bel po’ di storia. Nello specifico, i tappi sintetici sono nati nel 1978 ma sono stati immessi sul mercato solo nel 1980.

I tappi in questione sono atossici e presentano un livello di sterilizzazione abbastanza elevato. Questi tappi non si sgretolano e non possono essere attaccati da muffe e cose simili.