Uova e vino: un mix di bontà e salute!

 

Le uova, si sa, sono molto versatili e, quindi, possono essere preparare in diversi modi. La preparazione più diffusa è quella dell’uovo all’ostrica che solitamente viene condito anche con il limone.

A questo proposito, un condimento agro generalmente porta all’esclusione di qualsiasi abbinamento con il vino. Nonostante ciò, questa preparazione può anche essere arricchito con Cognac e vino bianco. In questo caso, un vino bianco secco permette di gustare al meglio sapori forti e complessi.

Il gusto sarà abbastanza equilibrato, caldo con alcuni picchi di freschezza.

 

Le uova possono essere preparate anche in altri modi. A tal proposito, è possibile anche strapazzarle e aggiungere ingredienti di vario tipo come asparagi, funghi, pesce, ecc.

Ovviamente il vino deve essere abbinato a seconda degli alimenti che sono stati messi sulla preparazione. Generalmente, se si parla di carni e salumi, è consigliabile adottare vini rossi, siano essi secchi, giovani, morbidi o abbastanza caldi e freschi.

Ma non solo. A questi alimenti possono essere abbinati anche dei vini bianchi secchi, con un bouquet fruttato particolarmente persistente. Il risultato è migliore se il vino è caratterizzato da una vena amarognola.

 

Nel caso in cui le uova siano insaporate con del formaggio fresco o a pasta molle, è consigliabile abbinare dei vini fragranti, morbidi, giovani, secchi e, possibilmente, poco caldi. Se il formaggio utilizzato, invece, è a pasta dura,  sarebbe meglio adottare dei vini con un bouquet molto più persistente e intenso. Ma non solo. Sono ideali anche vini morbidi e con una persistente intensità aromatica.

 

Se le uova vengono condite con pesci e  crostacei, il vino da utilizzare è bianco e secco, con un bouquet fruttato e floreale. Inoltre il vino deve essere morbido e particolarmente caldo e fresco. Infine, se le uova sono condite con la verdura, meglio utilizzare vini morbidi, freschi e deboli di corpo.