Pere al vino rosso: ecco come cucinarle

 

 

Come detto anche nei precedenti articoli, con il vino si può fare veramente di tutto. Stavolta porremo la nostra attenzione sulle pere al vino rosso. Si tratta di una ricetta molto semplice che, nonostante ciò, saprà accontentare le esigenze di chiunque. La difficoltà di preparazione non è molto elevata ma, al contrario, accessibile anche alle persone meno ferrate in cucina.

Un piatto veloce e pratico da poter cucinare in qualsiasi momento. Una pietanza adatta ad ogni occasione, anche le più ragguardevoli. Questo piatto può essere tranquillamente considerato un dessert dal sapore intenso e ideale per chi ha il palato fine e raffinato. A rendere questa ricetta adatta anche come dolce di fine pasto, sono anche le numerose spezie che aromatizzano il tutto.

 

Gli ingredienti che elencheremo in questo articoli sono calcolati per 4 persone e non di più. Tra gli ingredienti basilari, ci sono ovviamente le pere. Nello specifico ce ne devono essere 4 che devono essere necessariamente accompagnate a 300 ml di vino rosso.

 

Chi desidera preparare questo piatto, deve munirsi anche di 200 millilitri di acqua. In più, bisogna anche munirsi di 200 grammi di zucchero, tre chiodi di garofano e anice stellato (2). Non può mancare anche una stecca di cannella e 2 bacche di Cardamomo.

 

La prima cosa da fare è versare in una casseruola il vino rosso, l’acqua e lo zucchero e attendere che tutto sia portato a bollore. Nel frattempo, togliere la buccia a tutte le pere senza però togliere il picciolo. Successivamente unire la cannella, i chiodi di garofano, il cardamomo schiacciato e l’anice stellato in una casseruola.

Dopo 2 minuti aggiungere anche le pere e tenere il fuoco al minimo. Far cuocere per 15 minuti circa e mettere le pere in un piatti, dopo aver messe in una schiumarola. Filtrare il liquido tramite un colino in modo da versarlo sulle pere dopo averle raffreddate.