Il vino rosso aiuta a combattere il colesterolo "cattivo"

Bel problema quello del colesterolo alto. Tuttavia, non disperate, un bicchiere di vino rosso al giorno è quello che ci vuole. Dati scientifici alla mano rivelano che un buon bicchiere di vino rosso sia in grado di influenzare l'attività del fegato stimolandolo a produrre il colesterolo cosiddetto “buono”.

 Il vino rosso presenta polifenoli, i quali pare abbiano attività antiossidante nei confronti del colesterolo LDL, o meglio il colesterolo più comunemente chiamato “cattivo. Per di più, i polifenoli pare svolgano un'attività di protezione contro la formazione di placche aterosclerotiche all’interno delle nostre arterie.

Al di là di questo, comunque, è proprio l’alcol che riduce l'aggregamento delle piastrine del sangue e ha pertanto un benefico effetto di prevenzione per la formazione di trombi e anche coaguli. In poche parole, assumere moderatamente alcolici e in special modo il vino rosso può apportare un grande aiuto a chi è affetto da colesterolemia.

 E’ emerso, infatti, che il consumo di vino rosso durante il pasto ha impedito l’aumento, all’interno del sangue, dei prodotti di perossidazione lipidica, tanto lipidi idroperossidi quanto ossidi del colesterolo che, invece, si è osservato dopo il consumo del pasto con acqua.

In genere, la quantità di vino consigliata è di 40 g al giorno per l'uomo, ossia due bicchieri, e 20 g, un bicchiere, per la donna. Assunto nelle quantità succitate non solo non si andrebbero in contro a effetti collaterali ostili, al contrario, nel caso particolare del vino rosso, si genererebbero effetti benefici.

Per la verità, ultimamente, è stata trovata, nel vino, un’altra classe di sostanze capace di combattere il colesterolo. Il nome di queste sostanze è: saponine. Si tratta, in poche parole, di composti a base di zuccheri che, si ipotizza, che derivino dalla pelle degli acini d’uva che scompare nel corso della fermentazione.

Per tale motivo, i vini rossi contengono un livello di saponine dieci volte superiore rispetto a quello dei vini bianchi.